Arrivano novità per quanto riguarda il Concorso scuola 2016. Sono in arrivo infatti i bandi del nuovo concorso previsto dalla legge Buona Scuola. In seguito all'informativa sindacale che si è svolta al Miur, sono stati confermati ben 63712 posti totali di cui 57611 sono comuni alla varie discipline mentre 6101 sono di sostegno. A questi però si aggiungono 506 posti per tutti i gradi di istruzione banditi per la nuova classe di concorso, la A023.

I bandi e la modalità delle prove

Da quanto riporta il portale orizzontescuola.it, saranno tre i bandi che verranno messi a disposizione.

In particolare abbiamo quello per la scuola dell'infanzia, la primaria e la secondaria, sia di primo e sia di secondo grado. Il bando per il sostegno invece sarà inedito. Non è prevista alcuna prova pre-selettiva ma si procederà direttamente con un compito scritto che sarà svolto per intero al computer. Emerge inoltre come sarà strutturato lo scritto. In particolare ci saranno otto domande sulla materia di insegnamento di cui due in lingua straniera. I quesiti saranno sei a risposta aperta di carattere metodologico e due, quelli di lingua straniera, che saranno a risposta chiusa.

Per l lingue, il candidato dovrà dimostrare almeno un livello B2. La prova scritta durerà 150 minuti. Per la prova orale invece sono previsti ben 45 minuti di cui 35 riguardano una lezione simulata mentre 10 saranno di colloquio tra candidato e commissione.Le iscrizioni saranno aperte a fine febbraio.

Ripartizione dei posti per classe di concorso

Dalla riunione informativa emerge anche quali sono stati i criteri per cui ad alcune classi di concorso sono stati assegnati più posti.

Si è tenuto conto dei posti residuati dal piano straordinario, delle graduatorie ad esaurimento esistenti, dei pensionamenti previsti per i prossimi tre anni, e della ricaduta della mobilità professionale. La ripartizione però farà sicuramente discutere. Emerge infatti che sono state previste abilitazione di una numero elevato di docenti rispetto a quelli che potranno realmente essere assunti.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!