La piattaforma Indire, dal momento della sua apertura guiderà i docenti neoassunti durante il percorso di formazione online, il quale prenderà avvio dalla digitalizzazione del Bilancio delle Competenze, già redatto in modo cartaceo (uno degli obiettivi di tale bilancio è far emergere le lacune da potenziare, con i laboratori formativi). Successivamente, i docenti neo assunti, dovranno elaborare il proprio portfolio professionale, ossia dovranno creare uno spazio in cui descriveranno le esperienze più significative del proprio lavoro.

Come andrà costruito il proprio portfolio

Il portfolio si compone di quattro elementi ossia:

Dopo aver costituito il bilancio iniziale e il proprio curricolo formativo (la cui compilazione richiede di ripensare al proprio percorso personale di studio e di lavoro e le esperienze di lavoro più significative), particolare attenzione dovrà essere prestata allaparte centrale del percorso ossia alla documentazione della progettazione, dell'attività in classe e riflessioni.Per quanto riguarda l’analisi dell’attività si parte ovviamente dalla progettazione: partendo dalla motivazione della scelta di una specifica attività ecc.Nella fase della descrizione, andrà inserita la documentazione delle attività didattiche,quali i materiali predisposti dal docente, dagli studenti e le osservazioni a caldo degli studenti, del tutor o del docente stesso.

Infine, nella fasedi riflessione, docente e tutor confrontano la progettazione con la documentazione dell’azione. Vi ricordiamo che lemodalità di osservazione tra docente e tutor, possono essere strutturate a più sequenze brevi (ad esempio esperienze della durata di un'ora a ruoli alternati), ma la durata potrebbe anche essere diversa, in base alle concrete situazioni. Il portfolio, si concluderà con la stesura del bilancio delle competenze finali, in cui il neoassunto ripenserà aquali cambiamenti siano avvenuti durante il suo anno di prova e formazione.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!