La piattaforma Indire curerà la formazione online dei docenti neoassunti in ruolo, ad oggi 29 gennaio, non risulta ancora essere aperta, sebbene nei giorni scorsi, essa ha reso disponibile il modello ufficiale del bilancio delle competenze iniziale. Questo modello di bilancio andrà compilato seguendo le linee guida (utili alla riflessione del docente) e con l'aiuto del docente tutor. Ricordiamo che per ogni ambito previsto nel bilancio, si dovrà elaborareun testo di massimo 2.000 battute, che dovrà argomentare e sintetizzare la propria professione.

Cosa dovranno fare i docenti in volta che la piattaforma Indire sarà aperta, vediamo i dettagli.

Ecco quali attività andranno svolte

Lapiattaforma Indire, ha il compito di guidare i docenti neoassunti durante il percorso formativo online, che prende avvio da una corretta stesura del Bilancio delle Competenze. La compilazione del bilancio permetterà di fare il punto su quelle che sono le competenze possedute e non del docente neo assunto, uno degli obiettivi di questo documento è proprio quello di far emergere le competenze non possedute, in modo che esse possano essere potenziate (al fine di migliorare la propria professionalità), mediante una formazione specifica.

Una delle prime cose da fare una volta che la piattaforma Indire sarà attiva, sarà la digitalizzazione del bilancio cartaceo, ciò attraversol’ambiente online neoassunti.indire.it.

Successivamente, potranno essere svolte le altre attività previste ossia:

  • l' elaborazione del proprioportfolio professionale;
  • la compilazione di questionari per il monitoraggio della formazione svolta;
  • la ricerca dimateriali di studio, risorse didattiche, siti dedicati.

Vi ricordiamo, infine, che sul gruppo FacebookPSN - Formazione Docenti neo immessi in ruolo, potete interagire con oltre 15000 docenti neo assunti in ruolo e scambiarvi informazioni e suggerimenti, pertanto vi invitiamo ad aderire al gruppo e a caricare i propri bilanci delle competenze, in modo da poter confrontarvi con i vostri colleghi.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!