Ancora nulla di ufficiale sul fronte Riforma; anzi, gli annunci dell'ultim'ora suonano ai più come ruffiani tentativi di acquisto di un consensoin più al referendum di ottobre. Di fatto, l'ufficializzazione di quelle che per ora rimangono vacue proposte arriverà, a detta degli stessi portavoce governativi, non prima della stagione autunnale.

Ultime novità riforma Pensioni: nel dettaglio

Le disposizioniab illo temporeal centro del dibattito riguarderebbero anche questa volta i lavoratori precoci, notoriamente impegnati nella crociata Quota 41.A quanto pare però, anche questa volta le priorità del Governo sarebbero ben diverse.La proposta 41 è infatti sfumata in favore di provvedimenti quali APe, irrobustimentodella quattordicesima mensilità per le minime, bonus e disparate revisioni adcategoria.

Il su descritto mix di interventi – da attuare non prima della fine dell'anno –è tuttavia guardato dalla maggioranza dei lavoratori come mero contentino in vista della chiamata al voto di ottobre. Per i precoci, in particolare, sarebbe in cantiere il provvedimento che ne permetterebbe l'uscita anticipataallo scadere di 40 anni e 10 mesi di lavoro al posto degli attuali 42 e 10 mesi. Ancora meglio per le donne, che potrebbero accedere all'assegno dopo 39 anni e 10 mesi di lavoro effettivo.

L'annuncio

Stando a quanto annunciatonei giorni scorsi da Tommaso Nannicini, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nonché in prima linea in tutte le questioni concernenti la previdenza, la prossima convocazione di Esecutivo e rappresentanze avrà luogo tra la fine di luglio e inizio agosto. In quello che si prospetta come l'incontro decisivo per tutti i chiamati in causa si parlerà prevedibilmente delle ultime rifiniture da apportare alle proposte sul tavolo, sebbene i più disillusi le giudichino ancora "infinite e indefinite".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Per bocca dello stesso Nannicini, comunque, il confronto "procede bene" e, aggiunge, l'obiettivo resta quello di "trovare un punto più o meno condiviso da ambo le parti".

Per ulteriori aggiornamenti, clicca sul tasto "Segui" accanto alla firma. Se la news ti è piaciuta, condividila sui social!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto