In questo mese di febbraio sono stati banditi molti concorsi pubblici anche da enti, università e banche. Passiamo quindi ad esaminare nello specifico tutte le posizioni, i termini di scadenza e i principali requisiti per accedere a queste selezioni pubbliche.

Bando pubblico in ANAS , Ferrovie dello Stato, Guardia di finanza

Iniziamo da ANAS Spa che ha pubblicato un bando, per titoli e colloquio, per l’inserimento di ben 25 laureati in legge da inserire presso la Direzione Generale e Societario di Anas S.p.A.

Gli idonei svolgeranno un percorso che prevede una proficua pratica legale. Nello specifico, ad una prima formazione di taglio teorico-pratico mediante svolgimento di ricerche giuridiche, redazione di atti, pareri seguirà poi l’affiancamento ad un legale con la partecipazione ad udienze. E’ previsto un rimborso forfettario pari a 500 euro mensili. Occorre essere in possesso di Laurea in Giurisprudenza in Italia o all'Estero, con una valutazione minimo di 105/110.

La domanda di ammissione alla selezione, deve essere inoltrata entro il 3 marzo esclusivamente per e-mail all’indirizzo anas@postecert.stradeanas.it

Ci sono buone notizie anche per chi vuole lavorare con Ferrovie dello Stato italiane. E’ di questi giorni infatti la notizia dell’accordo siglato tra FS e i sindacati che favorirà l’ingresso di nuove leve. E’ infatti in atto un turn-over che permetterà l’assunzione di almeno mille persone, con funzioni di personale tecnico di Rfi e personale tecnico e mobile di Trenitalia e Mercitalia.

Per quanto riguarda la Guardia di finanza, è stato indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione di 55 allievi ufficiali del “ruolo normale” (117° corso dell’Accademia). Possono accedere tutti i cittadini italiani purché siano nati fra il 1° gennaio 1995 e il 1° gennaio 2000 e quindi che in data 1° gennaio 2017 abbiano compiuto 17 anni e non abbiano superato 22 anni. Tra i requsiti fondamentali è previsto anche il diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro il 6 marzo collegandosi al sito alwww.gdf.gov.it - area “Concorsi on line”. Sono previsti dei test preliminari logico-matematici e culturali, un esame scritto di cultura generale, prove di preparazione fisica, tre test orali.

Assunzioni in Banca Centrale Europea: a 1.900€ ed in Università

La Banca Centrale Europea ricerca candidati da inserire a tempo determinato con riferimento a specifiche aree come quella dei servizi legali, statistica, servizi linguistici e di segretariato.

Possono accedere alle posizioni disponibili anche coloro che non abbiano esperienza. La formula utilizzata è quella dello stage o tirocini di 3 - 6 mesi con compensi che vanno da 1050 a 1900 euro. I candidati ideali sono laureati, laureandi, dottori di ricerca in Finanza, Legge, Economia, Statistica, Scienze Politiche, Relazioni Internazionali, Comunicazione e altre discipline. Sono previste delle selezioni, una volta superate le quali si viene inseriti all’interno del settore di riferimento.

Per maggiori dettagli si deve consultare il sito https://www.ecb.europa.eu dove presentare la propria candidatura

Infine indichiamo che 'Unipd -Università degli Studi di Padova’ ha indetto 5 concorsi pubblici previa valutazione dei titoli, finalizzati al reclutamento di laureati e diplomati con contratto di lavoro a tempo indeterminato. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro il 2 marzo anche tramite PEC indirizzate a amministrazione.centrale@pec.unipd.it. I bandi hanno ad oggetto:

  • 4 posti nell'area tecnica ed elaborazione dati , tecnico scientifica (un diplomato, 3 laureati)
  • 1 posto nei servizi tecnici e generali (1 diplomato).

Per i dettagli accedete al sito dell'Università all’apposita sezione dedicata. Per restare aggiornato sulle novità di lavoro, diritto ed economia premi il tasti Segui accanto al nome.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto