Grande ansia suscita da parte dei docenti neoassunti la scelta dell'attività didattica da svolgere in autonomia (che dovrà far emergere il modo di fare didattica del neoassunto all’inizio del suo percorso di formazione) e in collaborazione con il tutor. All'interno della piattaforma Indire dovrete allegare la progettazione, come file nella prima pagina di ciascuna sezione (il format utilizzato sarà quello scelto dal neoassunto o in uso presso la sua Scuola e dovrà includere gli obiettivi formativi dell’attività progettata) e dovrete indicare la successioni di azioni svolte durante la lezione. Vediamo maggiori dettagli a riguardo.

Progettazione, documentazione e riflessione

Come anticipato poco anzi nella sezione progettazione dell'attività didattica, una volta inserito titolo ed una sintesi dell'attività, dovrete indicare la successione di azioni che prevedete di svolgere durante l’attività (ad esempio: il neoassunto inizia introducendo la lezione con un breve intervento - 5 min; poi assegna un’attività agli allievi - 20 min; successivamente discute con gli allievi la/le attività svolta/e - 20 min; a conclusione si riprendono i temi trattati sviluppandone i nodi centrali - 10 min).

Inoltre, nella pagina dedicata alla Riflessione sulla progettazione dovrete leggere le domande stimolo ed elaborazione di un testo libero per ognuna degli argomenti indicati (Ideazione, obiettivi, riferimenti e convinzioni personali; Organizzazione e mediazione; Valutazione; Previsione). Nella sezione documentazione dovrete allegare il materiale didattico utilizzato per svolgere l'attività didattica.

Per documentare le attività svolte è possibile allegare materiali digitali di 4 tipologie:

  • materiali utilizzati dal docente durante la lezione;
  • materiali prodotti dagli studenti durante l'attività;
  • documentazione dell'attività;
  • materiali facoltativi.

Nella pagina Riflessione complessiva sull’attività, dovrete leggere le domande “stimolo” (le quali non hanno nessuna finalità valutativa, ma hanno il solo obiettivo di supportare il docente nella riflessione sull’attività svolta) riflettere ed elaborare un testo libero.

Per le altre informazioni sull'anno di prova vi rimandiamo alle precedenti news.

Segui la nostra pagina Facebook!