Nel 2017 le Ferrovie dello Stato italiano hanno dato la disponibilità per l'assunzione di 1000 operai nel campo della manutenzione ferroviaria. Da qualche giorno ormai è possibile inviare candidature riguardanti l'assunzione di manutentori nelle sedi di Rfi.

Nuove occupazioni

Le ferrovie a monte di un patto con le associazioni sindacali, hanno dato il via libera ad un cambio generazionale che garantirà nuove assunzioni e grazie all'apertura di un fondo di 124 milioni di euro, fornito da azienda e lavoratori, permetterà l'accompagnamento alla pensione per i membri del personale operativo che hanno raggiunto i limiti di età o che sono prossimi al pensionamento (36 mesi o meno al pensionamento).

Pubblicità

Andremo, quindi, incontro ad un rinvigorimento della “forza lavoro” con assunzione di nuovi capi treno, macchinisti e manutentori, distribuiti tra le diverse aziende del gruppo ferroviario italiano. Trenitalia mette a disposizione 590 posti lavoro per nuovo personale mobile e tecnico, mentre Mercitalia e Rfi garantiranno rispettivamente 330 e 80 posti lavoro.

Requisiti utili e come fare richiesta di lavoro

Per quanto concerne i requisiti utili per poter presentare la propria candidatura, sono previste limitazioni di età, poiché si vuole implementare notevolmente l’assunzione di giovani, in particolare donne che non abbiano compiuto il 29 anni di età.

Inoltre, è necessario presentare all’interno del proprio curriculum il diploma di indirizzo tecnico di almeno 5 anni, ed il possesso di patente di guida di categoria B. Anche i requisiti fisici quali vista ed udito devono essere entro le condizioni standard. La prima proposta lavorativa riguarda l’assunzione di personale per l’Rfi con data di scadenza per l’invio della propria candidatura fissata al 14 febbraio 2017, in città come Bologna e Firenze. Per le assunzioni di Trenitalia c’è ancora attesa.

Pubblicità

Sul sito aziendale è possibile essere continuamente aggiornati in merito all'argomento e sapere quando le assunzioni verranno rese disponibili.