Le ultime novità sulle Pensioni di oggi 6 febbraio 2017 arrivano dal clamoroso flop decretato dai numeri di coloro che hanno deciso di utilizzare la misura del part-time agevolato verso la pensione. Lo strumento è stato introdotto lo scorso due giugno, e a distanza di 8 mesi i dati dell'INPS su chi ha deciso di utilizzarlo sono non lasciano spazio ad interpretazioni: sono stati infatti soltanto 200 i lavoratori che hanno aderito al part time agevolato.

Pubblicità
Pubblicità

Questo flop era prevedibile, come dimostrano le dichiarazioni di Boeri che già a luglio scorso spiegò che era un "intervento estemporaneo e parziale", come lo fu il TFR in busta paga l'anno precedente (solo l'1% di adesioni). Anche il Ministro Poletti, fautore e promotore di questo part time per accompagnare i lavoratori verso la pensione ha commentato i dati, ammettendo l'insuccesso, vediamo cosa ha detto.

Pubblicità

Pensioni oggi 6 febbraio, ultime novità e news: Poletti parla del part time agevolato

Durante un intervento tenuto alla Camera di Commercio di Prato, Poletti ha risposto alle domande dei giornalisti sulla pensione anticipata e sui dati riguardati in part time agevolato. La risposta sincera è stata che "Le cose vanno sperimentate e quando non danno buoni risultati bisogna prenderne atto". Poletti ha continuato spiegando che "Si utilizzeranno strumenti diversi".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Il ministro ha anche spiegato la sua visione sul perchè dell'insuccesso, dichiarando che "quando siamo partiti con l'idea del part time non c'era ancora il progetto per la flessibilità in uscita delle pensioni, e visto che le due platee sono sostanzialmente le stesse, la scelta dei lavoratori è stata condizionata".

Pensione anticipata ultime novità e notizie: nuove misure con i fondi restanti?

Poletti ha accennato all'utilizzo di strumenti diversi, e per questo molti lavoratori si sono chiesti quali potrebbero esser le nuove misure da prendere.

I Precoci continuano a chiedere quota 41 per tutti, ma ad oggi non si sa che fine faranno i fondi rimasti inutilizzati e che erano stati stanziati per il part time agevolato. Stando a quanto detto dal Governo infatti, per il 2016 erano previsit massimo di 60 milioni di euro, più 120 milioni per il 2017 e 60 milioni per il 2018. Queste cifre sembrano destinate a rimanere largamente inutilizzate. Vi terremo aggiornati sulle prossime novità relative alla pensione anticipata 2017.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto