Il dibattito che riguarda le pensioni anticipate 2018 [VIDEO] continua anche oggi 17 gennaio, e a tenere banco nella giornata odierna sono le dichiarazioni rilasciate durante la trasmissione di Giovanni Floris DiMartedì, in cui sono intervenuti sul tema tra gli altri anche l'ex Ministro Poletti e il segretario della CGIL Maurizio Landini. Vediamo le loro parole e le ultime novità sulle #Pensioni con il nostro consueto appuntamento giornaliero.

Pensioni anticipate ultime novità: parla Poletti sulla Legge Fornero

All'inizio della trasmissione Giovanni Floris ha intervistato il ministro del lavoro Giuliano Poletti, ecco le sue parole sul tema scottante delle pensioni e in particolare il suo pensiero a riguardo della legge Fornero: ""La legge Fornero è servita a tenere in equilibrio i conti dello stato, c'è una dimensione economica che esploderebbe se venisse abolita, ma in campagna si legano i cani con le salsicce".

Il ministro poi prosegue spiegando che sono stati apportati alcuni miglioramenti in questi ultimi anni: "E' una riforma rigida, come dimostrano le salvaguardie, noi però abbiamo cominciato a cambiarla rendendola più flessibile con l'APE: abbiamo spostato di un anno quella volontaria, quella sociale siamo riuscita a tenerla nei tempi preventivati e durerà un anno in più".

Infine per quanto riguarda le prossime elezioni politiche [VIDEO], Poletti ha deciso di uscire dai giochi e dichiara pubblicamente: "Non mi ricandiderò, ringrazio per la bella esperienza ma sono un camperista, ci sono cose belle da fare anche fuori dal parlamento".

Ultimissime notizie oggi 17 gennaio su pensioni anticipate, Landini su Giovani e Donne

La trasmissione è poi proseguita fino all'intervento di Maurizio Landini che è tornato sulle pensioni anticipate e ha ribadito la sua idea e la sua contrarietà alla Legge Fornero attualmente in vigore.

"Nel sistema pensionistico ci sono grandi squilibri e bisogna finalmente separare ciò che è spesa per pensioni e ciò che è spesa per assistenza". Secondo il segretario è importante anche pensare alle donne e ai giovani "Non si tratta solo di abbassare l'età pensionabile ma anche di introdurre una pensione di garanzia per i giovani che non hanno carriere contributive continuative e per le donne che fanno pause in occasione della maternità".

Queste le dichiarazioni più importanti delle ultime ore, voi cosa ne pensate? Vi ricordiamo che continueremo a seguire il dibattito politico anche nei prossimi mesi e che se volete restare aggiornati con tutte le ultime novità sulle pensioni anticipate potete seguire l'autore dell'articolo e cliccare segui sul suo profilo. #precoci