In questi giorni i cedolini del mese di aprile 2018 cominciano ad essere caricati e visibili sul portale NoiPa. Una volta terminata questa operazione si potrà attendere l'accreditamento del proprio stipendio e la relativa esigibilità, operazioni che dovrebbero terminare intorno alla penultima settimana del mese.

Qual è la data in cui sarà esigibile lo stipendio di aprile 2018?

Salvo diverse comunicazioni fornite dal ministero dell'istruzioni sul sito NoiPa e dai suoi canali social, l'esigibilità dello stipendio di aprile 2018 da parte dei dipendenti della Pubblica Amministrazione dovrebbe avvenire il giorno 23 aprile 2018, così come previsto dal decreto legge 350/2001 per tutti i dipendenti di ruolo, mentre il personale docente supplente dovrà attendere il giorno 26 aprile per l'accreditamento del proprio stipendio presso il proprio istituto di credito.

Proprio in questi giorni sui canali social di NoiPa è stato pubblicata anche un comunicato ufficiale con cui ha reso noto i pagamenti urgenti e le emissioni speciali che saranno erogate durante il mese di aprile necessarie per sanare delle situazioni pregresse come quelle dei precari della scuola o di altri comparti come quelli dei Vigili del Fuoco, andiamole a vedere nel dettaglio:

  • 17 aprile: Seconda emissione dei pagamenti urgenti che riguardano le competenze non comunicate sulla rata ordinaria;
  • 18 aprile: Emissione speciale compensi dipendenti del ministero dell'istruzione e volontari dei Vigili del Fuoco, che riguardano in particolar modo i contratti autorizzati dalle segreterie scolastiche e per i quali ci sono dei fondi presso la Ragioneria generale dello Stato;
  • 27 aprile: Emissione ordinaria delle competenze che riguardano la rata di maggio 2018 per cui è stato completato l’iter di autorizzazione.

Rinnovo contratti: gli arretrati saranno presenti nello stipendio di aprile 2018?

Nei giorni scorsi NoiPa, sul proprio canale social ha fornito dei chiarimenti ai continui quesiti che le pervenivano riguardo agli arretrati e agli aumenti previsti dal nuovo contratto della scuola che in molti si aspettavano potessero essere erogati già con lo stipendio di aprile 2018.

La risposta data è che il Ministero attende la chiusura dell'iter previsto dalla normativa vigente per procedere al pagamento dei nuovi stipendi senza però chiarire se sarà previsto in questo mese oppure successivamente.

Segui la nostra pagina Facebook!