Per il secondo anno consecutivo è stato istituito il premio dedicato alla memoria di Valeria Solesin, la giovane studentessa italiana che ha tragicamente perso la vita durante l'attentato al Bataclan di Parigi, avvenuto nel novembre 2015.

Per ricordare ed onorare la memoria di Valeria, il concorso, organizzato dal Forum della Meritocrazia e Allianz Worldwide Partners con la collaborazione della famiglia Solesin, ispirandosi agli studi condotti dalla giovane, premierà le migliori tesi di laurea che trattino il tema "del talento femminile come fattore determinante per lo sviluppo dell'economia, dell'etica e della meritocrazia nel nostro Paese".

Modalità di partecipazione

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate all'indirizzo indicato nel bando entro il 31 luglio 2018 e dovranno contenere:

  • dati anagrafici e codice fiscale;
  • residenza e numeri telefonici;
  • consenso al trattamento dei dati personali;
  • liberatoria relativa alla consultazione pubblica della tesi;
  • accettazione del regolamento del bando;
  • copia di un documento di identificazione;
  • certificato di laurea;
  • curriculum lavorativo e degli studi;
  • abstract della tesi;
  • breve lettera motivazionale sul proprio lavoro.

Saranno ammesse alla selezione soltanto le tesi di laurea discusse successivamente al 1° gennaio 2016, mentre verranno categoricamente escluse quelle che non rispecchiano il tema specificatamente richiesto nel bando.

Coloro che hanno partecipato ad una edizione precedente del premio possono concorrere anche quest'anno, ma la partecipazione è ammessa per un numero massimo di due volte.

Scelta dei vincitori e premi a concorso

La scelta delle tesi di laurea vincitrici verrà effettuata da una commissione di esperti, il cui giudizio sarà insindacabile, che si baseranno su tre criteri di selezione: coerenza con il tema, originalità e rigore scientifico.

I premi, offerti dalle aziende partner, saranno erogati sotto forma di contributi in denaro e stage: i premi in denaro, variano da un minimo di 1000 euro ad un massimo di 6000 euro; le borse di stage, invece, vanno da un minimo di 1200 euro ad un massimo di 4620 euro.

Qualora il candidato vincitore fosse già lavorativamente impegnato e non interessato a svolgere lo stage che gli è stato assegnato, può decidere di rinunciarvi, ma in tal caso il premio verrà assegnato al candidato successivo in graduatoria.

I vincitori verranno informati personalmente a conclusione del procedimento di selezione e saranno invitati a presentare i propri lavori durante la cerimonia di premiazione.