Come gli scorsi anni i docenti che saranno immessi in ruolo e per i docenti che otterranno il passaggio di ruolo saranno assoggettati all'anno di prova e formazione.

Per la formazione dei docenti neoassunti per il prossimo anno scolastico 2018/2019 il Miur come annunciato nella nota 35085 del 2 agosto 2018, ha confermato il modello formativo previsto dal D.M. 850/2015, mantenendo ed ampliando la novità introdotta lo scorso anno scolastico 2017/2018 ovvero possibilità del visiting a scuole innovative.

Vediamo nel dettaglio quali sono i passi fondamentali previsti per la formazione neoassunti.

Pubblicità

Fasi principali della formazione neoassunti

La formazione neoassunti prevede quattro fasi principali( per un totale di 50 ore complessive) quali:

  • incontri in presenza
  • laboratori formativi (uno di accoglienza e informativo ed un'altro di restituzione finale);
  • osservazione in classe (da strutturare anche mediante apposita strumentazione operativa, per la durata di 12 ore)
  • attività da svolgere online sulla piattaforma dedicata di Indire.

La maggior parte delle ore formative saranno svolte online sulla piattaforma Indire dedicata ai docenti neoassunti, che come lo scorso anno aprirà l'ambiente dedicato verso la fine di novembre 2018.

L'ambiente online servirà a sintetizzare tutte le attività svolte durante il percorso formativo, in modo da consentire la stampa del Dossier Finale che sostituisce la elaborazione di ogni altra relazione. E' utile precisare cos'è il Dossier Finale, esso altro non è che il documento di sintesi da presentare in fase di colloquio finale dinanzi al Dirigente Scolastico e Comitato di valutazione.

Inoltre, va precisato che rispetto alle visite in scuole innovative, per il prossimo anno scolastico è stato previsto un'aumento dei docenti interessati: da 2000 si è passati a 3000 docenti.

Pubblicità

Le visite si svolgeranno in scuole caratterizzate da una consolidata propensione all’innovazione organizzativa e didattica. L'organizzazione delle visite saranno a cura degli USR, le visite potranno essere per singoli docenti o per gruppi di docenti, per la durata di due giornate di “full immersion” (tali ore sostituiranno il monte-ore dedicato ai laboratori formativi). Inoltre, va ricordato che ogni docente in periodo di prova avrà un tutor di riferimento, preferibilmente della stessa disciplina, area disciplinare o tipologia di cattedra.