Ripartono le assunzioni di Poste Italiane, alla ricerca di portalettere da impiegare presso gli uffici postali di numerose regioni. Le assunzioni decorreranno a partire dal mese di ottobre 2018 e saranno a tempo determinato in quanto funzionali alla copertura dei picchi stagionali, nel caso specifico la corrispondenza per gli auguri natalizi, e a sopperire alle carenze di personale lamentate dagli uffici locali. Come abbiamo più volte ricordato, Poste Italiane ha lanciato un piano di sviluppo, denominato Deliver 2022 che dovrà consentire, entro quella data, di ampliare la rete di distribuzione dei pacchi grazie al prolungamento degli orari di consegna e alla creazione di una rete di punti di consegna esterna agli uffici postali.

Pubblicità
Pubblicità

Ma la principale attività del gruppo rimane ancora quella della consegna della posta per la quale ricorre, come in questo caso, ad Offerte di lavoro stagionale per far fronte ai periodi di maggior traffico di corrispondenza.

Assunzioni Poste Italiane: requisiti richiesti, domanda e scadenza

Per poter inviare la domanda di assunzione come portalettere in Poste Italiane è richiesto il possesso di un diploma di scuola media superiore, conseguito con un voto di almeno 70/100, oppure una laurea, anche triennale, con votazione minima di 102/110.

Poste Italiane assume portalettere: scadenza 11 settembre
Poste Italiane assume portalettere: scadenza 11 settembre

Non sono richiesti requisiti specifici ma solo il possesso della patente di guida, necessaria per la conduzione del mezzo aziendale con il quale viene fatta la consegna della corrispondenza ed il possesso del certificato di idoneità al lavoro.

Potranno presentare una nuova domanda di partecipazione alle selezioni anche coloro che, avendo inviato una domanda per le ricerche pubblicate in precedenza, non sono stati mai contattati.

La domanda dovrà essere inviata attraverso il portale erecruting.poste.it utilizzato da Poste Italiane per le ricerche di personale.

Pubblicità

Dopo essersi registrati, si potrà accedere alla posizione di proprio interesse e caricare il curriculum vitae entro la scadenza fissata al prossimo 11 settembre 2018.

Al momento dell’invio della domanda potrà essere selezionata anche la zona territoriale di preferenza tra quelle disponibili e che corrispondono alle province delle seguenti regioni:

  • Valle D’Aosta,
  • Piemonte,
  • Liguria,
  • Lombardia,
  • Veneto,
  • Friuli Venezia Giulia,
  • Trentino Alto Adige (solo per la provincia di Trento),
  • Emilia Romagna,
  • Toscana,
  • Marche (solo per le provincie di Ancona e Pesaro/Urbino).

Il percorso di selezione per le assunzioni di portalettere in Poste italiane

L’iter di selezione prevede la somministrazione di un test di ragionamento logico da svolgere, previa convocazione, presso una delle sedi di Poste Italiane.

Il questionario potrebbe essere anche inviato online, ma in questo caso bisognerà superare anche una successiva breve verifica presso una sede del Gruppo

I candidati che supereranno il test attitudinale saranno convocati per sostenere una prova pratica consistente nella guida del mezzo aziendale a pieno carico di posta ed il cui superamento sarà decisivo per una eventuale assunzione.

Ai candidati risultati idonei potranno essere proposti contratti a tempo determinato, a partire dal mese di ottobre 2018.

Pubblicità

La durata, di questi contratti è generalmente di 3/4 mesi, ma questo dipende dalle esigenze dei singoli uffici presso i quali i portalettere saranno destinati.

Leggi tutto e guarda il video