Si avvisa che la Gazzetta Ufficiale n. 83 del 19/10/2018 ha pubblicato il bando di reclutamento, per l'anno 2019, di ulteriori volontari in ferma prefissata di un anno VFP1. Ma entriamo nel merito e scopriamo di che cosa si tratta [VIDEO].

Bando di Concorso a novembre 2018

Il Ministero della Difesa ha istituito per il 2019 un bando di arruolamento di 800 volontari in ferma prefissata di un anno VFP1 nell'Aeronautica Militare, di cui:

  • 750 posti per categorie diverse che vengono conferite dalla Forza Armata;

  • 50 posizioni per l'ambito di attività ''incursori''.

Il reclutamento viene attuato in un solo blocco, con due contraddistinti incorporamenti, così ripartiti:

  • il 1° incorporamento è atteso nel mese di maggio 2019, per i primi 400 concorrenti idonei efficacemente identificati nella graduatoria di merito per ''VFP1 ordinari'';

  • il 2° incorporamento è annunciato nel mese di settembre 2019, per i secondi 400 partecipanti idonei efficacemente identificati nella graduatoria di merito, di cui 350 ubicazioni per ''VFP1 ordinari'' e 50 dislocazioni per l'ambito di attività ''incursori''.

Per aderire a tale concorso è opportuno detenere i seguenti titoli di studio e requisiti [VIDEO]:

  • aver acquisito il diploma di scuola secondaria di I grado ''ex scuola media inferiore'';

  • avere la cittadinanza italiana;

  • godere dei diritti di voto;

  • aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età;

  • non possedere carichi pendenti o procedimenti penali in atto;

  • non avere episodi di allontanamento da parte delle amministrazioni pubbliche;

  • comportamento impeccabile;

  • idoneità psicofisica e attitudinale;

  • non risultare in servizio come volontario nelle Forze Armate.

Come fare application

La domanda di ammissione previa registrazione può essere inoltrata telematicamente direttamente sul portale internet del Ministero della Difesa > Concorsi Online da giovedì 25 ottobre 2018 a venerdì 23 novembre 2018, per i nati dal 23/11/1993 al 23/11/2000, estremi inclusi.

Da precisare che gli aspiranti, prima dell'invio dell'istanza, devono disporre la copia per immagine (file in formato PDF) degli allegati che attestano il possesso dei titoli di merito in occorrenza annunciati nella medesima domanda, in parte alla successiva documentazione:

  • brevetto di paracadutista;

  • studi di cultura aeronautica;

  • patente europea del PC o percorso equivalente;

  • brevetto di assistente bagnanti o di bagnino di salvataggio;

  • brevetto di istruttore di nuoto;

  • brevetto di subacqueo;

  • padronanza di lingue straniere connessa al CEFR;

  • certificazione che documenta i possibili titoli di riserva posti o di propensione dichiarata.

Nel frattempo, per visionare maggiori dettagli, si consiglia di consultare la pagina web [VIDEO] della ''Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana''.