L'ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ha nuovamente parlato della riforma Pensioni che il Governo Lega-Movimento 5 Stelle intende mettere in atto a partire dal prossimo anno: una riforma che, come sottolineato dai vicepremier Di Maio e Salvini, vuole rappresentare il primo step per il superamento della Legge che porta proprio la firma dell'ex ministro del Governo Monti. Elsa Fornero ne ha parlato nel corso di un suo intervento a Padova, per la presentazione del suo ultimo libro intitolato: 'Chi ha paura delle riforme'.

Pubblicità
Pubblicità

La 'professoressa' non ha avuto, come al solito, peli sulla lingua e ha accusato l'esecutivo Conte di voler penalizzare le giovani generazioni e di voler rispedire a casa le donne.

Elsa Fornero all'attacco del Governo: 'Pensano a chi li ha votati oggi, non al domani'

L'ex ministro ha sottolineato come i politici che stanno governando si rivolgono al popolo di oggi, a quei cittadini che li hanno votati e mai ai cittadini del domani. 'Può piacere l'idea di far contenti i pensionandi di oggi' ha dichiarato la Fornero, sottolineando, però, come non ci si preoccupi di quello che sarà il domani.

Pubblicità

La 'professoressa', a tal proposito, ha difeso la sua riforma che 'guardava al futuro', mentre c'è ancora chi la disprezza, accusandola di aver pensato solamente a contenere la spesa pensionistica.

'Andare in pensione? Ci sono ancora molte persone che amano il loro lavoro e vogliono continuare'

Secondo l'ex ministro, saranno diversi i lavoratori che preferiranno lavorare qualche anno in più. 'A volte sembra che gli italiani detestino il loro lavoro - ha dichiarato Elsa Fornero, sottolineando come ci siano moltissime persone che amano ancora l'attività che fanno e che, se hanno buona salute, sono disposte a continuare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni M5S

'Il nostro sistema pensionistico regge sul lavoro - prosegue - e non sulle promesse dei politici. C'è bisogno che il maggior numero possibile di persone lavorino per dare una certa sicurezza economica a un periodo di pensionamento che si fa più lungo perché aumenta la longevità'.

Fornero: 'Governo contro le donne: vogliono che rientrino nelle loro case'

Per quanto concerne, invece, l'argomento riguardante l'aumento dell'occupazione giovanile proporzionale al numero di nuovi pensionamenti (il cosiddetto 'turn over generazionale'), Elsa Fornero ritiene che, nonostante in economia non vi sia nulla di certo, non vi sono dati che comprovino tale corrispondenza.

L'ex ministro, infine, non disdegna di dare un'altra frecciatina velenosa al Governo gialloverde, il cui contratto, secondo Elsa Fornero, conterebbe una logica secondo la quale 'le donne è bene che rientrino nelle loro case'. 'E' il mercato del lavoro che determina l'occupazione - secondo la 'professoressa' - e se questo funziona c'è spazio per i lavoratori anziani, per i giovani e anche per le donne'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto