È stato pubblicato sul sito web dell'Anpal l'avviso relativo alla selezione di tremila Navigator, ovverosia dei cosiddetti tutor del reddito di cittadinanza.

I Navigator dunque, sono figure professionali che andranno ad occuparsi di guidare ed assistere nel processo di orientamento lavorativo tutti coloro che sottoscriveranno il patto di lavoro necessario per poter usufruire del reddito di cittadinanza.

Coloro che assumeranno la carica saranno impegnati fino ad aprile 2021 ed otterranno uno stipendio annuo di circa trentamila euro, compresi i trecento euro mensili di rimborso spese.

Pubblicità
Pubblicità

I soggetti interessati a concorrere per l'assegnazione di uno dei posti disponibili, dovranno inoltrare la propria domanda di partecipazione entro il prossimo 8 maggio, attraverso le modalità descritte sul sito dell'Anpal.

Titoli di laurea richiesti per la partecipazione

Nella prima fase della selezione, un peso particolarmente rilevante sarà attribuito al punteggio di laurea ottenuto dal candidato: considerando che sono messi a disposizione un numero specifico di posti per ciascuna provincia, una prima graduatoria verrà redatta sulla base dei punteggi di laurea.

pubblicato bando per navigator
pubblicato bando per navigator

A parità di punteggio, sarà tuttavia preferito il candidato più giovane di età.

Possono partecipare alla selezione tutti i candidati in possesso di un titolo di laurea in determinate discipline, tra le quali:

  • scienze dell'economia,
  • scienze politiche,
  • scienze della pubblica amministrazione,
  • scienze economico- aziendali,
  • sociologia,
  • scienze della formazione,
  • psicologia,
  • giurisprudenza,
  • teorie e tecniche della normazione,
  • scienze pedagogiche.

Saranno ammissibili anche i titoli di studio che il candidato abbia conseguito all'estero, purchè riconosciuto anche nel nostro Paese.

Pubblicità

Modalità di selezione e prove concorsuali

Al fine di garantire la correttezza della selezione, le prove d'esame si terranno in sezioni distinte: a tal proposito il luogo e la data in cui tali prove avranno luogo verrà reso noto successivamente alla pubblicazione della prima graduatoria degli ammessi.

La prova principale consisterà in cento domande a risposta multipla relativamente a differenti settori di interesse:

  • cultura generale,
  • questioni psicoattitudinali,
  • logica,
  • informatica,
  • politica del lavoro,
  • reddito di cittadinanza,
  • contratti di lavoro,
  • istruzione,
  • mercato del lavoro,
  • economia.

Per lo svolgimento della prova sarà concesso a ciascun candidato un tempo massimo di un'ora e venti minuti.

Per avere informazioni più dettagliate in merito ai requisiti e alla modalità di candidatura, si consiglia di consultare l'avviso pubblico presente sul sito dell'Anpal.

Clicca per leggere la news e guarda il video