Uno dei concorsi pubblici più attesi del 2019 è sicuramente quello al Ministero dei beni e delle attività culturali, con il quale, secondo i comunicati diffusi nei mesi precedenti, si dovrà procedere all'assunzione di 3.600 unità.

Il piano di assunzioni che verrà attuato è stato spiegato dallo stesso Alberto Bonisoli, Ministro dei beni e delle attività culturali, il quale ha affermato che dalla fine di aprile fino al 2021 si procederà all'assunzione di migliaia di nuove risorse, necessarie per sopperire all'attuale deficit di personale e per sostituire quello uscente.

Pubblicità

Il nuovo piano di assunzioni

Come già anticipato nel paragrafo precedente, il piano di assunzioni varato dal Ministero prevede il reclutamento di circa 3.600 unità nell'arco di un triennio, precisamente dal 2019 al 2021.

Secondo le ultime stime, il personale del Ministero dei beni e delle attività culturali è carente di circa 3.000 risorse, all'assunzione delle quali si farà ricorso sia attraverso nuovi concorsi pubblici, sia attraverso lo scorrimento delle graduatorie redatte sulla base di selezioni effettuate negli anni precedenti.

Le nuove assunzioni saranno rese possibili anche grazie all'ultima Legge di Bilancio, la quale ha disposto l'assunzione di oltre mille persone con qualifica non dirigenziali, tra gli anni 2020 e 2021; mentre, nei commi successivi, si autorizza all'assunzione di nuovo personale scorrendo le graduatorie già esistenti al momento.

Requisiti e modalità di candidatura

Ovviamente, la selezione delle nuove risorse avverrà sulla base di concorsi pubblici, il primo dei quali, a detta del Ministro stesso, dovrebbe essere pubblicato alla fine di aprile 2019.

Pubblicità

Secondo le informazioni rilasciate, le posizioni aperte riguarderanno principalmente i profili amministrativi, sebbene una parte dovrebbe riguardare anche funzionari e dirigenti.

In ogni caso, non si esclude la possibilità che, in futuro, il Ministero pubblichi annunci relativi anche alla selezione di altre figure professionali: a tal proposito, coloro che sono interessati a rimanere costantemente aggiornati su questo punto, possono consultare il sito web del Ministero dei beni e delle attività culturali, nella sezione relativa ai "concorsi non scaduti o non completamente espletati", sulla quale vengono pubblicate, di volta in volta, le figure professionali oggetto di concorso pubblico.