C'è grande attesa da parte dei 78 mila candidati che hanno presentato la domanda di partecipazione al concorso per diventare navigator ovvero le nuove figure professionali che affiancheranno i beneficiari del reddito di cittadinanza. In data odierna, 29 maggio 2019, il sito internet lavoro e diritti comunica che a breve si sapranno le date della prova. Le date con molta probabilità potrebbero coincidere con la fine del mese di giugno o l' inizio del mese di luglio. La selezione dovrebbe svolgersi in due giornate, presso la sede della Fiera di Roma quale luogo adatto per una selezione di queste dimensioni.

I posti messi a bando dall’Anpal sono pari a 3000, ma visto l’elevato numero di candidati si procederà inizialmente con una scrematura di 60.000 candidati che saranno ammessi alla prova scritta. La scrematura avverrà sulla base della valutazione dei titoli posseduti, voto conseguito alla laurea, a vantaggio di coloro i quali hanno un voto più alto ed età anagrafica, con preferenza dei candidati più giovani d'età. I candidati dovranno rispondere a 100 domande a risposta multipla con quattro opzioni di risposta, di cui soltanto una è quella corretta.

Il tempo massimo per potere fornire le risposte sarà di 100 minuti. Ogni risposta esatta vale un punto, zero punti per le risposte non date, e decurtazione di punti 0,40 per le risposte errate (pertanto, è consigliabile fornire la risposta soltanto se si è certi che sia quella corretta). I quiz comprenderanno domande che spaziano dalla cultura generale all'economia aziendale, passando per domande psicoattitudinali, di logica e sul reddito di cittadinanza.

Materie del test del concorso navigator

Le domande inserite nel test saranno per ogni materia oggetto della prova in numero pari a dieci. Ecco le dieci materie:

  • cultura generale ;
  • psicoattitudinali;
  • logica;
  • informatica;
  • modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro;
  • reddito di cittadinanza;
  • disciplina dei contratti di lavoro;
  • sistema di istruzione e formazione;
  • regolamentazione del mercato del lavoro;
  • economia aziendale.

Il punteggio minimo da conseguire al fine di superare la prova dovrà essere almeno di 60/100.

I candidati che conseguiranno tale punteggio minimo saranno inseriti nella graduatoria su base provinciale, dalle quale ogni regione attingerà il fabbisogno dei navigator. Su internet è già possibile trovare dei simulatori della prova per potersi esercitare. Al momento, non si sa ancora se sarà diffusa la banca dati del Concorso Navigator 2019. Ad ogni modo le 100 domande che verranno proposte ai candidati saranno estratte da un archivio di quesiti di proprietà dell’ente incaricato alla somministrazione dei test.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Segui la nostra pagina Facebook!