Gli oltre 34mila candidati che hanno svolto la prova preselettiva del concorso Dsga possono già verificare gli esiti degli ammessi alla prova scritta dal 18 giugno. Il punteggio minimo di ammissione è stato differente a seconda della Regione, nello specifico in quelle del sud il voto minimo è stato più alto rispetto alle regioni del nord: il voto più alto di ammissione spetta alla regione Campania con 92 punti, al secondo posto c'è la regione Sicilia con 93 punti, al terzo posto la regione Calabria con 91 punti, a seguire la regione Basilicata con 90 punti, mentre il voto più basso d'ammissione spetta alla regione Liguria dove hanno avuto accesso alla prova scritta i candidati che hanno raggiunto un punteggio di 74, in Toscana il voto minimo è stato di 75 punti, in Veneto di 76.

Pubblicità
Pubblicità

Come anticipato dall'Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia i candidati che hanno sostenuto la prova preselettiva potranno visualizzare a partire da oggi 24 giugno la prova svolta, la cui visualizzazione sarà possibile mediante l'accesso alla selezione personale di Istanze Online.

Procedura da seguire per accedere alla prova svolta

Innanzitutto sarà necessario accedere mediante username e password all’area riservata, a seguire occorrerà cliccare sulla voce Altri servizi.

Pubblicità

Una volta all'interno della voce altri servizi occorrerà scorre la pagina e cliccare su “Visualizza prova preselettiva concorso Dsga”. I candidati che hanno superato la preselettiva dovranno affrontare nel prossimo autunno due prove scritte: la prima prova prevederà di rispondere a sei domande a risposta aperta, dove si provvederà ad assegnare un punteggio compreso tra zero e 5 che sia multiplo intero di 0,5, la seconda prova prevederà di risolvere un caso pratico sulla funzione di direttore dei servizi generali ed amministrativi, mediante la redazione di un atto su uno degli argomenti indicati.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

La data, il luogo e l'ora di svolgimento delle prove saranno rese note nella Gazzetta Ufficiale il giorno 20 settembre 2019.

L'ultima fase del concorso prevede un colloquio orale sulle materie d’esame e sulla una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e della lingua inglese attraverso la lettura e traduzione di un testo. La durata complessiva dell'intera prova orale sarà al massimo di 30 minuti.

La prova scritta ed orale si supera con un punteggio minimo di almeno di 21/30. Al termine dell'intera procedura concorsuale saranno stillate le graduatorie di merito in base al punteggio derivante dalla somma del voto scritto più voto prova orale più punteggio titoli valutabili.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto