Il Ministero della Giustizia ha pubblicato un avviso relativo alla selezione di 616 assistenti giudiziari, i quali verranno assunti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato, per la copertura di posti vacanti in specifiche regioni italiane, tra cui:

  • Calabria,
  • Campania,
  • Emilia Romagna,
  • Lazio,
  • Liguria,
  • Lombardia,
  • Marche,
  • Piemonte,
  • Puglia,
  • Toscana,
  • Veneto.

I posti a concorso saranno ripartiti tra le regioni interessate, secondo la numerazione contenuta nell'allegato al provvedimento in questione, reperibile e consultabile sul sito del Ministero della Giustizia.

Le figure selezionate saranno inserite nell'area funzionale seconda, fascia economica F1.

Requisiti di partecipazione

Possono partecipare alla selezione tutti i candidati forniti di determinati requisiti, i quali dovranno essere posseduti dal candidato al momento della pubblicazione del bando e dell'assunzione in servizio:

  • iscrizione presso un centro per l'impiego;
  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi membri dell'Unione Europea;
  • età minima di 18 anni;
  • possesso del diploma di scuola media inferiore;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni;
  • qualità morali previste dalla legge;
  • godimento di diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo;
  • non essere stati dispensati da un impiego presso la pubblica amministrazione;
  • non aver riportato condanne penali;
  • avere una posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

Procedure di selezione

Saranno le Amministrazioni Regionali competenti, entro quarantacinque giorni dalla pubblicazione del bando, ad avviare alla selezione i lavoratori, trasmettendo i nominativi alla Corte d'Appello competente.

Una volta formate le graduatorie a livello provinciale, le Amministrazioni competenti passeranno a conteggiare i punteggi aggiuntivi da assegnare a tutti coloro che ne hanno diritto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Le selezioni verranno svolte presso le Corti d'Appello interessate e saranno funzionali a valutare l'idoneità dei candidati a svolgere le mansioni proprie degli operatori giudiziari: oltre ad un colloquio, gli aspiranti operatori dovranno dimostrare la propria capacità di riordinare i fascicoli e di conoscere le nozioni basilari relative all'utilizzo del computer.

Il rapporto di lavoro inizierà a decorrere con la presentazione da parte del candidato nella sede a cui è stato assegnato dalla Direzione Generale e in cui il soggetto in questione è destinato a permanere per un periodo non inferiore ai cinque anni.

Per conoscere il numero dei posti attribuiti a ciascuna sede, gli interessati possono consultare il provvedimento dell'iniziativa e i documenti ad esso allegati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto