Nella mattinata di oggi lunedì 14 ottobre, sul sito della Formez è stato pubblicato l'avviso, con valore di notifica, secondo cui, a partire da giovedì 17 ottobre in seduta pubblica (l’accesso alla sala sarà consentito al massimo a gruppi di 70 persone alla volta), inizierà la correzione degli elaborati della prova preselettiva del concorso della Regione Campania. I test, costituiti da 80 domande, si sono svolti dal 2 al 24 settembre con un coinvolgimento di oltre 140 mila candidati.

La correzione degli elaborati si svolgerà, a partire dalle ore 10,30, presso la sede di Formez PA, sita in Roma, Viale Marx 15. Le correzioni inizieranno con l'apertura dei plichi contenenti gli elaborati delle prove del Corso-concorso pubblico, per titoli ed esami della categoria D (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 54 del 9 luglio 2019).

La fase correttiva e pubblicazione graduatoria

Le correzioni si svolgeranno alla presenza del Comitato di Vigilanza e continueranno nei successivi giorni feriali, fino al definitivo completamento.

Al termine della correzione dei test riguardanti la categoria D, ovvero quella riferita ai candidati diplomati, inizieranno le correzione delle prove per la categoria C. Soltanto al termine della correzione di tutti gli elaborati di ciascuna prova preselettiva, che si stima possa avvenire per la fine del mese di ottobre, sarà effettuata e pubblicata la graduatoria finale. La graduatoria finale dei candidati ammessi alla seconda prova scritta prevista dal concorso sarà pubblicata sul sito di Formez al seguente indirizzo internet riqualificazione.formez.it.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici

Sullo stesso sito, nei prossimi giorni, saranno pubblicati anche gli aggiornamenti sul calendario delle correzioni. Supererà la prova preselettiva un numero di candidati pari a quattro volte il numero dei posti messi a concorso (per ogni risposta esatta sarà attribuito un punto, nessun punto per le risposte non date e sarà decurtato un punteggio pari 0,33 punti per le risposte date in maniera errata o con doppia opzione di risposta).

La successiva prova scritta, che consisterà di rispondere a 60 domande inerenti il profilo professionale prescelto, potrebbe svolgersi con molta probabilità durante il mese di novembre 2019. La prova scritta, per poter essere superata, necessita il raggiungimento di un punteggio minimo pari a 21/30 (ogni risposta corretta ha valore di 0,50 punti e meno 0,15 per risposte errate). Le altre due prove previste sono il tirocinio formativo della durata di 10 mesi e il colloquio orale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto