Concorsi nelle forze armate per il reclutamento di 12 mila posti di lavoro a tempo indeterminato. Si tratta di assunzioni messe a supporto delle Amministrazioni nell’ambito del comparto sicurezza e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Secondo il programma, a partire da ottobre 2019, verranno attuate varie procedure per migliaia di posti di lavoro attraverso l’ausilio di Concorsi Polizia e delle Forze Armate.

Concorsi di prossima pubblicazione

Il numero dei posti di lavoro per coloro che sono interessati a lavorare nelle forze armate è già noto. Si tratta, nello specifico, di circa 11.950 nell’ambito delle forze di Polizia, dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco e della Guardia di Finanza. Attualmente il decreto emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri lo scorso 4 settembre risulta ancora in fase di registrazione e per entrare in vigore si dovrà aspettare la prossima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Successivamente saranno rese note, nel dettaglio, le procedure concorsuali che permetteranno il turnover di circa diecimila unità e in più, in parallelo, l'attivazione delle procedure per altre 1.657 unità operative. Generalmente i Concorsi delle Forze dell’Ordine si basano su prove preselettive soprattutto in relazione al numero elevato di posti messi a disposizione. Le prove verteranno su argomentazioni di cultura generale e logica ma anche su domande relative alle materie specifiche degli ambiti che si dovranno ricoprire.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Concorso allievi marescialli 2019: domanda e requisiti

Nello specifico andiamo ad analizzare il nuovo concorso nelle Forze Armate che prevede l’assunzione di 626 allievi marescialli. Come si evince dal bando pubblicato in Gazzetta, è aperto oltre ai militari già appartenenti all’Arma dei Carabinieri, anche ai civili. Questi ultimi però dovranno avere determinati requisiti, come ad esempio l'età anagrafica tra i 17 e i 26 anni ed essere in possesso di diploma della scuola secondaria di secondo grado, avere il consenso alla partecipazione da parte dei genitori in caso si tratti di candidati minorenni, diritto elettorale attivo, assenza di carichi pendenti e procedimenti in corso di tipo penale e non essere mai stati obiettori di coscienza.

Per i candidati già appartenenti all'Arma dei Carabinieri sarà richiesto: il diploma di scuola secondaria di II grado, non aver superato il 30° anno di età; avere l'idoneità al servizio militare e non avere carichi pendenti o procedimenti penali in atto. Si tratterà di un corso triennale che, secondo il programma previsto dall'iter, terminerà nel 2023. Contemplerà, come abbiamo visto, 626 figure da inquadrare come allievi marescialli e che darà l’opportunità di partecipare alla successiva ammissione al corso di ispettori dell’Arma dei Carabinieri.

La procedura per la partecipazione è disponibile solo online sul sito ufficiale dell'Arma dei Carabinieri dove si potrà accedere alla sezione dedicata ai concorsi. Per poter partecipare sarà indispensabile risultare in possesso delle proprie credenziali SPID che permettono l’accesso ai servizi in rete sulla piattaforma. Il termine ultimo per tutti i candidati sarà domenica 10 novembre 2019.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto