Gli oltre 140mila candidati che hanno sostenuto la prova preselettiva del concorso Ripam indetto dalla Regione Campania sono in attesa della pubblicazione delle graduatorie relative all'ammissione alla fase successiva. I test si sono tenuti nella città di Napoli a partire dallo scorso 2 settembre e sino al pomeriggio del 24 settembre.

Nei primi giorni di ottobre, le schede a lettura ottica sono state inviate da Napoli a Roma dove verranno effettuate le correzioni. Stando alle ultime indiscrezioni, l'attività di revisione potrebbe iniziare nella seconda settimana del mese.

In base a quanto riportato dal bando, per ogni profilo supererà la prova preselettiva un numero di candidati pari a quattro volte il numero dei posti messi a concorso. Gli elenchi degli ammessi alla prova scritta saranno differenti a seconda della categoria professionale per la quale ci si è candidati. Le 18 liste contenenti i nomi degli idonei alla fase successiva, ovvero alla prova scritta, saranno pubblicate sul sito ufficiale della Formez. Dopo qualche settimana dovrebbe essere già tutto pronto per dare il via a questo secondo step.

Prova scritta e fase di formazione

La prova scritta sarà diversa a seconda dei profili professionali. Quest'esame può essere superato solo se si ottiene un punteggio minimo di almeno 21/30. Le commissioni esaminatrici provvederanno a redigere una graduatoria di merito per ogni categoria prevista dal concorso, tenendo conto del punteggio conseguito e indicando gli ammessi alla fase di formazione e rafforzamento.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici

I candidati selezionati per la fase di formazione dovranno svolgere un tirocinio di 10 mesi presso gli enti locali o presso la Regione Campania che prevede frequenza obbligatoria e valutazione finale.

L'atto conclusivo della procedura concorsuale sarà la prova orale, alla quale parteciperanno i candidati che avranno superato positivamente la formazione. Quest'esame sarà differente a seconda dei profili per i quali si concorre.

Coloro i quali riusciranno a superare l'orale, verranno considerati vincitori del concorso.

Il punteggio di ogni candidato nelle graduatorie di merito sarà dato dalla somma dei voti conseguiti nella prova scritta, nell'attività di formazione e nella prova orale, ai quali si aggiungerà la valutazione dei titoli posseduti da ogni singolo partecipante.

Il computo dei titoli avverrà al termine degli orali, e ovviamente soltanto per i candidati che li avranno superati.

La commissione esaminatrice terrà conto soltanto delle documentazioni contenenti tutte le informazioni necessarie, provvedendo ad attribuire un valore massimo di 10 punti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto