Mercoledì 19 febbraio il Formez ha pubblicato sul proprio sito internet, il calendario della prova scritta del concorso Ministero per i beni e le attività culturali finalizzato ad assumere 1.052 unità, con contratto a tempo indeterminato, destinati all'accoglienza e alla vigilanza.

La prova scritta si terrà alla Nuova Fiera di Roma, Ingresso Nord, il prossimo giovedì 19 marzo, alle ore 12 e sarà in un'unica sessione, che si svolgerà contemporaneamente su tre padiglioni (n 5, 6 e 7).

Mibac, prova scritta: 80 domande in due ore

Oltre ai circa 5mila candidati che hanno superato la prova preselettiva, sono ammessi a prendere parte alle prove scritte, anche i candidati diversamente abili, con una percentuale pari o superiore all'80% di invalidità. Inoltre, questi ultimi dovranno sottoscrivere un modulo in cui attestano sotto la propria responsabilità, di aver detto la verità, nel momento in cui hanno compilato la domanda per partecipare al concorso, ed essere esonerati dalla preselettive.

Tutti i candidati che prenderanno parte a questa prima prova, dovranno rispondere ad un quiz a risposta multipla in 120 minuti. Il test sarà composto da 80 domande, di cui 60 riguarderanno le materie indicate nell'articolo 7 del bando al comma numero 2, e le altre 20 riguarderanno rispettivamente, 10 la lingua inglese e 10 le tecnologie informatiche e della comunicazione.

Ogni candidato dovrà raggiungere un minimo di 21/30, per superare la prova scritta, ed accedere a quella orale.

Però è bene chiarire che sarà necessario ottenere un punteggio minimo, in ciascuna delle tre categorie di domande. Per cui se uno non raggiunge la soglia minima nei tre gruppi di domande, non sarà ammesso alla prova orale.

Mibac, i punteggi della prova scritta

Per ogni risposa esatta delle prime 60 domande, verrà attribuito un punteggio di 0,4. Invece, per le altre 20 domande, il punteggio che verrà assegnato per ciascuna di esse, sarà di 0,3 punti.

Inoltre, per questa prova scritta, non sarà prevista alcuna penalità per quanto riguarda le risposte sbagliate. I test saranno sempre proposti in versione A e B, e conterranno le stesse domande, però in ordine differente.

Tutti i candidati che prenderanno parte alla prova scritta del 19 marzo, dovranno presentarsi entro le ore 12. I concorrenti dovranno essere in possesso di una penna nera a sfera, un valido documento di riconoscimento, oltre alla ricevuta rilasciata dal sistema al momento della compilazione on line della domanda. L'assenza per un qualsiasi motivo, dalla sede di svolgimento della prova, nella data e ora stabilita, comporterà l'esclusione dal concorso.

Segui la nostra pagina Facebook!