La Regione Campania ha promosso la didattica a distanza sulla piattaforma Webex in osservanza al progetto la Scuola continua. Nella giornata di venerdì 13 marzo 2020, sono stati in tanti i dirigenti e i docenti che si sono così iscritti alla piattaforma Webex, 'destinata a dirigenti e docenti chiamati ad utilizzare l'innovativo strumento fornito da Cisco in accordo con Apple che consente di avere in linea migliaia di scuole per svolgere attività didattiche a distanza, via computer o smartphone'.

Le iscrizioni alla piattaforma, che hanno già sfondato quota 3.500, possono essere effettuate senza l'utilizzo di una password al fine di semplificare l'accesso a tutti.

La Scuola continua grazie al web

Il sito lascuolacontinua.it ha dunque preso forma per rispondere alla call del Ministero dell’Istruzione relativa alla crisi da Covid-19. Al progetto, si legge sul portale, 'hanno aderito Cisco, Google, IBM, TIM e WeSchool per supportare in modo congiunto le community del sistema scolastico durante l'emergenza scuole chiuse'.

Il sito permetterà di far proseguire dunque l’attività didattica grazie agli strumenti messi a disposizione dal comparto digitale. Il progetto mira a creare una vera community online, che si presta a supportare i docenti e Dirigenti scolastici in tre modi:

  • consigliando piattaforme, per svolgere la didattica a distanza;
  • permettendo ai docenti di sostenersi dal punto di vista metodologico e didattico;
  • offrendo la possibilità di seguire Webinar con Ilaria Capua (virologa ed ex politica italiana, nota per i suoi studi sui virus influenzali) per approfondire la tematica Cvid-19, con possibilità di proporre domande.

Per entrare nella community occorrerà accedere dalla sezione Board, dove sarà possibile trovare decine di guide su come poter portare avanti online la propria classe e svolgere le principali attività a distanza (spiegazione, condivisione materiali, lavori di gruppo e verifiche).

All'interno della piattaforma, i docenti potranno inoltre fugare eventuali dubbi ponendo domande agli esperti presenti e agli altri docenti. Ogni quesito dovrà essere posto mediante la compilazione del forum presente nella parte finale della piattaforma. Ricordiamo infine che il Ministero dell'Istruzione, mediante la nota n. 318 dell’11 marzo 2020, ha predisposto un questionario per monitorare le azioni intraprese nelle scuole a seguito della chiusura causata dall'emergenza Coronavirus.

Il questionario dovrà essere completato entro il prossimo 18 marzo e servirà a monitorare l'attivazione di forme di didattica a distanza chiarendo in che modo siano stati coinvolti gli studenti, l’effettiva dotazione informatica delle scuole, l’utilizzo di strumenti di interazione e il numero approssimativo di docenti con competenze informatiche generali e adeguate per interventi di formazione a distanza con gli studenti. La didattica a distanza non farà fermare la scuola dunque, nel pieno rispetto della tutela della salute degli italiani.

Segui la nostra pagina Facebook!