Nuove assunzioni da parte di Ferrovie dello Stato che pubblicato una offerta di lavoro per autisti di autobus (Operatori d’Esercizio). La ricerca è rivolta a giovani da inserire in aziende del Gruppo come Busitalia Sita Nord SRL o altre società controllate che si occupano del trasporto passeggeri su strada nelle Regioni Toscana, Umbria e Veneto.

Di seguito, i requisiti richiesti per presentare domanda entro la scadenza del 14 maggio 2020.

Autisti di autobus, requisiti e domanda per assunzioni Ferrovie dello Stato

Per potersi candidare alle assunzioni di Ferrovie dello Stato come autisti di autobus è richiesta un’età compresa tra 21 e 29 anni e il possesso della patente B, C (preferenziale) o CE.

Per quanto riguarda il titolo di studio, si richiede il possesso del diploma di scuola superiore (preferibilmente ad indirizzo tecnico con competenze di meccanica ed elettronica di base), la conoscenza della lingua inglese almeno al livello B1, conoscenze informatiche relative al pacchetto MS Office. La tipologia di lavoro che dovrà essere svolta richiede, inoltre, la disponibilità a lavorare su turni, anche notturni e festivi, nelle sedi servite dalle società interessate.

Sarà inoltre riconosciuto come requisito preferenziale la residenza nella Regione Umbria, nelle province venete di Padova e Rovigo e nelle province toscane di Firenze, Prato, Siena, Pistoia e Arezzo. La domanda per partecipare alle selezioni dovrà essere inviata entro la scadenza del 14 maggio 2020 attraverso il portale del Gruppo Ferrovie dello Stato dedicato alle Offerte di lavoro (siv-recruiting.gruppofs.it).

Nelle assunzioni sarà data priorità ai candidati residenti in Toscana e Veneto. Le sedi di lavoro disponibili sono: Firenze e zone limitrofe, per quanto riguarda la Toscana; Padova, Rovigo e zone limitrofe, per il Veneto; Perugia e zone limitrofe per quanto riguarda la Regione Umbria.

Contratto e percorso formativi per gli autisti di Ferrovie dello Stato

Per i candidati che supereranno il percorso di selezione è prevista l’assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante a tempo pieno e della durata di 36 mesi. Tale contratto prevede la partecipazione ad un Piano Formativo Individuale interamente a carico dell’azienda (con l’esclusione di bolli e tasse che rimangono a carico dell’apprendista).

Il percorso prevede una prima fase, della durata di sei mesi, propedeutica al conseguimento delle abilitazioni richieste (patente D-D/E+CQC) per lo svolgimento delle attività previste dal profilo professionale di “Operatore di esercizio”. Il conseguimento di tali abilitazione sarà una condizione indispensabile per accedere alla seconda fase della formazione e per la prosecuzione e del rapporto di lavoro.

Nei rimanenti trenta mesi, la formazione proseguirà come previsto dal Piano Formativo Individuale, al termine del quale il contratto di apprendistato sarà trasformato a tempo indeterminato.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!