La Banca d'Italia ha pubblicato un bando di concorso funzionale alla selezione di nuovo personale da impiegare presso le proprie strutture.

Inizialmente, la data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione era fissata intorno alla metà di aprile: tuttavia, a causa dell'emergenza sanitaria che ha colpito il nostro Paese negli ultimi mesi, c'è stato uno slittamento del termine ultimo per le candidature, attualmente fissato al 18 giugno 2020.

Quindi, tutti coloro che hanno interesse a concorrere all'assegnazione di uno dei quaranta posti messi a disposizione per i diplomati, hanno ancora a disposizione un mese di tempo per candidarsi.

Banca d'Italia selezione 40 vice assistenti diplomati

Come già precedentemente anticipato, attraverso tale procedura concorsuale si mira a selezionare quaranta unità di personale da impiegare come vice assistenti nel profilo amministrativo.

Per candidarsi a questa posizione non sarà necessario il possesso del titolo di laurea, ma sarà sufficiente aver conseguito un diploma di scuola superiore di durata quinquennale.

Tra gli altri requisiti di partecipazione necessari, vi sono:

  • cittadinanza italiana o di un altro Paese membro dell'UE;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni;
  • godimento di diritti civili e politici;
  • non aver tenuto comportamenti che contrastino con le funzioni da svolgere presso la Banca d'Italia.

Tali requisiti dovranno essere posseduti dal candidato al momento della scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione: Banca d'Italia, comunque, si riserva la facoltà di verificarne il possesso in qualsiasi momento, disponendo l'esclusione dalla procedura concorsuale di chiunque fosse in carenza di uno dei requisiti previsti dal bando.

Modalità di selezione e di candidatura

Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione pervenute fosse superiore alle 5000 richieste, verrà effettuata una preselezione per titoli, attraverso cui individuare i 5.000 candidati ammessi ad accedere alla fase scritta: in questa fase si terrà conto del periodo in cui è stato conseguito il diploma e del punteggio ottenuto.

A seguire, i candidati ammessi dovranno sostenere una prova scritta, consistente in 100 domande a risposta multipla e un colloquio orale.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 18 giugno 2020, esclusivamente attraverso il form messo a disposizione sul sito web di Banca d'Italia, in quanto non saranno prese in considerazione domande presentate attraverso modalità differenti da quella indicata nel bando di concorso, che i candidati sono invitati caldamente a consultare.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!