Pubblicato il bando per la selezione di 46.891 operatori volontari del Servizio civile universale. Si tratta di un'esperienza speciale rivolta a tutti i giovani con un'età compresa fra i 18 e 28 anni, che siano interessati a diventare per un determinato periodo di tempo operatori volontari. Il servizio civile offre infatti ben 2.814 progetti per vivere un'esperienza formativa professionale e nello stesso tempo per rafforzare le competenze di ognuno.

Il Dipartimento per le politiche giovanili mira infatti a valorizzare e potenziare l’occupazione giovanile, specie in un momento così difficile a causa dell’emergenza sanitaria in atto.

C'è tempo fino alle ore 14 di lunedì 8 febbraio 2021 per presentare la domanda di partecipazione a uno dei progetti che si saranno realizzati tra il 2021 e il 2022 su tutto il territorio nazionale e all'estero.

Servizio civile universale: bando per 46.891 operatori volontari

Nello specifico 39.538 i posti disponibili nei 2.319 progetti da realizzarsi in tutta Italia e 605 quelli per i 111 progetti all’estero. Si aggiungono poi 6.748 posti per 384 progetti da realizzarsi nei territori delle regioni che hanno aderito alla Misura 6 “Servizio civile universale del Programma operativo nazionale - Iniziativa occupazione giovani (PON-IOG) “Garanzia giovani”, ossia Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Piemonte, Puglia, Sardegna e Sicilia. Si tratta di posti dedicati a giovani "neet" (ossia che non studiano, non lavorano e non seguono alcun percorso di formazione) o disoccupati.

Il tutto quindi per complessivi 46.891 operatori volontari.

I progetti hanno una durata che può variare dagli 8 ai 12 mesi. Viene richiesta idoneità fisica e altri requisiti generali, ovvero: il possesso della cittadinanza italiana o di un paese dell'Unione europea e l'assenza di condanne penali. L'impegno medio settimanale da garantire è di circa 25 ore ed è previsto un rimborso forfettario mensile, erogato mediante assegno di 439,50 euro.

Il volontario dovrà stipulare un contratto di lavoro con il Dipartimento per le politiche giovanili.

Come fare domanda e cosa prevede la selezione

Tutti coloro che sono interessati a tale bando devono presentare domanda collegandosi alla piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite smartphone, PC o tablet all’indirizzo internet del sito Scelgoilserviziocivile.gov.it.

Sarà quindi possibile scegliere il progetto per il quale avanzare la candidatura. Bisogna però essere in possesso di credenziali SPID.

Sempre su questo sito è possibile leggere integralmente il bando. La selezione dei candidati ritenuti idonei avviene tramite l'esame dei vari titoli e delle esperienze curriculari maturate, è previsto poi un colloquio, durante il quale il candidato dovrà rispondere a una serie di domande che saranno oggetto di valutazione da parte della commissione preposta alla valutazione dello stesso.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!