Sul sito del Formez sono state pubblicate alcune faq relative al concorso pubblico per l'assunzione a tempo determinato di 2.800 funzionari di personale non dirigenziale di Area III - F1 o categorie equiparate per le Regioni del Sud. Le faq principali riguardano:

  • il numero posti e i titoli di riserva;
  • i titoli di ammissione e quelli valutabili;
  • la disabilità;
  • la procedura concorsuale;
  • le date delle prove scritte.

I posti a concorso e come fare domanda

I posti a concorso sono così suddivisi:

  • 1412 per Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE)
  • 177 per Funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE)
  • 918 per Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE)
  • 169 per Funzionario esperto amministrativo giuridico (Codice FA/COE)
  • 124 per Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE)

Sono previste poi delle riserve di posti per i volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata entro il 21 aprile per ciascuno dei cinque profili professionali oggetto del bando. L’invio della domanda dovrà avvenire unicamente per via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (Spid), compilando il modulo visibile sul sistema Step-One 2019, previa registrazione del candidato. Per la partecipazione al concorso il candidato dovrà essere in possesso di una Pec a lui intestata. Chi ha una disabilità dovrà dichiararlo nell’apposito spazio disponibile all’interno del form online con il quale viene presentata la domanda. Dovrà inoltre inviare, entro il 21 aprile, all'indirizzo email del Formez il modulo elettronico, compilato e firmato, con il quale si autorizza Formez PA al trattamento dei dati sensibili e la dichiarazione e/o documentazione medica, relativa alle necessità legate alla disabilità rilasciata dalla commissione medico-legale dell'Asl.

Faq sui titoli di ammissione e i titoli valutabili

Fra le domandi più frequenti che si pongono i candidati c'è anche quella relativa alle informazioni sui titoli conseguiti. Qualora non ci si ricordasse, ad esempio, la data di conseguimento del titolo di studio si potrebbe solo contattare l'istituto universitario che lo ha rilasciato.

I titoli di studio devono, in ogni caso, essere posseduti alla data di scadenza dei termini per la presentazione della domanda di partecipazione. Il punteggio relativo ai titoli e l’ammissione alla prova scritta saranno pubblicati sul sistema Step-one 2019 nelle prossime settimane, all’interno degli elenchi stilati dalle commissioni esaminatrici per ciascun codice di concorso.

La domanda di partecipazione si potrà comunque modificare fino alla data di scadenza del bando. I titoli valutabili sono:

  • titoli di studio;
  • formazione post laurea (dottorato di ricerca, diploma di specializzazione, master di 1° o 2° livello);
  • esperienze professionali maturate nella gestione tecnica di programmi o progetti finanziati da fondi europei e nazionali afferenti la politica di coesione;
  • l’abilitazione all’esercizio delle professioni per le quali è richiesta la laurea.

Le materie e la prova scritta digitale

La prova scritta digitale si svolgerà in presenza mediante pc o tablet, in sedi dislocate sul territorio sulla base della provenienza geografica dei partecipanti e consisterà in 40 quiz a risposta multipla da risolvere in un'ora, per un punteggio massimo attribuibile di 30 punti.

Non sarà prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti.

Si evidenzia come a ciascuna risposta sarà attribuito il seguente punteggio: risposta esatta: +0,75 punti; mancata risposta: 0 punti; risposta errata: -0,375 punti. La data della prova scritta sarà comunicata dieci giorni prima dell'inizio della stessa, intorno a metà giugno. Bisogna poi sottoporsi a tampone molecolare o antigenico 48 ore prima dell'inizio delle prove. Alla valutazione finale concorrerà sia il punteggio conseguito nella valutazione dei titoli che quello riportato nella prova scritta. Entro il mese di luglio vi sarà la pubblicazione delle graduatorie di vincitori e idonei e l’avvio delle procedure di assunzione del personale.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!