Il Lecce vince 3-0 contro il Messina e riscatta ampiamente la sconfitta casalinga subita contro il Matera. I giallorossi scendono in campo con un 4-4-2 offensivo: in panchina i vari Mancosu, Lepore, Arrigoni, Giosa, Pacilli, Torromino ed in campo calciatori che hanno giocato poco finora. Bella sorpresa la prova di Doumbia che sulla sua fascia gioca benissimo e mette spesso in difficoltà gli avversari. Al contrario di quello che si poteva pensare, anche in questa trasferta ci sono i tifosi del Lecce a seguire la squadra. Nonostante l'orario improponibile in un giorno lavorativo, i tifosi giallorossi sono una quindicina. Presenti con tanti striscioni e vicini alla squadra con incoraggiamenti.

C'è davvero da avere massimo rispetto per chi macina tanti chilometri per il bene della squadra.

Le pagelle del Lecce

Gomis 6,5: stavolta il portiere giallorosso si fa trovare pronto, con un paio di interventi interessanti. Prova positiva.

Ciancio 6: corre tanto come al solito e riesce a proporsi spesso in attacco.

Cosenza 6,5: controlla benissimo Pozzebon, uno degli attaccanti più forti della categoria, che praticamente non è mai pericoloso durante il corso della gara.

Drudi 6: prova sicura e senza evidenti sbavature. Soffre Milinkovic all'inizio ma poi gli prende le misure.

Contessa 6: soffre alcuni attacchi del Messina, sottolineando le sue difficoltà in fase difensiva, ma riesce a proporsi bene e da un suo cross arriva la rete del 3-0 di Caturano.

Fiordilino 6: intercetta tanti palloni e svolge il classico "lavoro sporco" in mezzo al campo, buona prova.

I migliori video del giorno

Tsonev 6,5: il direttore sportivo Meluso ci ha visto bene in estate e il bulgaro ha delle qualità importanti. Va anche vicino al gol con un tiro da fuori nel primo tempo.

Doumbia 7: è uno dei migliori del Lecce. Stavolta gioca una gara quasi impeccabile; bene nella fase difensiva, quando torna spesso ad aiutare i compagni in fase di non possesso e benissimo nella fase offensiva.

Vutov 6,5: merita più spazio e oggi lo dimostra ancora. Il bulgaro ha delle qualità importanti e oggi è autore di una prova discreta.

Caturano 7,5: è tornato il goleador. Corre, si propone, fa da sponda, lavora tanto per la squadra e poi realizza una doppietta, con una rete di testa molto bella. Questa doppietta lo conferma primo nella classifica dei marcatori del girone C di Lega Pro.

Persano 6: corre tanto, ma spesso lo fa a vuoto. Sbaglia un gol facile alla fine del primo tempo, ma poi si fa perdonare con una bella rete.

Subentrati:

Lepore 6: aiuta la squadra a restare compatta nonostante il vantaggio.

Mancosu 6: svolge bene il suo ruolo quando la partita è ormai conclusa.

Freddi sv

Padalino 7: stavolta la vittoria è soprattutto sua. Le scelte di Vutov e Doumbia sulle fasce si rivelano azzeccatissime e sicuramente buona parte della vittoria è sua.

Le parole di Padalino a Rai Sport

E' contento l'allenatore del Lecce Padalino, alla fine del match. "Sono contento del risultato ma sono ancora più contento per la risposta dei ragazzi. Hanno perso contro il Matera, ma oggi si sono rialzati da grande squadra. Questo è il più bel messaggio che potessero darmi. Non poteva essere una sconfitta a demolire una squadra come il Lecce." Padalino parla del segnale dato dalla squadra con questa vittoria: "Ci siamo rialzati subito dopo la battuta d'arresto e abbiamo dato un segnale importante soprattutto a noi stessi." #Messina- Lecce #Serie C #Sport Lecce