Ogni tanto accade che i calciatori della Lega Pro siano acquistati da big del calcio italiano, società che militano nel campionato di serie A. E', obiettivamente, molto rara questa doppia "promozione", ma può succedere. E quando accade è tutta la Lega Pro a giovarsene, perchè si conferma che la terza serie professionistica italiana è una buona categoria per far crescere giovani calciatori. La scorsa estate era accaduto a Pietro Iemmello, dopo due stagioni condite da 67 presenze e 40 reti in campionato con la maglia del Foggia, di passare direttamente in serie A (adesso Iemmello gioca nel Sassuolo), stavolta sta per accadere a Mattia Montini.

Un bomber pronto alla serie A

Gli 11 gol messi a segno in questa prima parte di campionato da Mattia Montini non sono passati inosservati e alcune società di serie A sono interessate al calciatore.

Il calciatore, classe '92, sarebbe vicinissimo all'accordo con il Sassuolo, secondo le indiscrezioni di gazzamercato.it. Per lui, il Sassuolo avrebbe avanzato un'offerta molto allettante, contratto quadriennale. Il Monopoli, nel momento in cui dovesse essere ufficializzata la trattativa, avrà comunque a disposizione il bomber fino alla fine del campionato: si trasferirà nella nuova società soltanto dopo la fine della stagione. E sempre su Montini sarebbe forte anche l'interesse del Genoa, ma il Sassuolo resta in vantaggio nella trattativa.

Le altre trattative di Lega Pro

Sono tante le trattative delle società di Lega Pro [VIDEO]: si muove il Lecce, che ha praticamente definito la cessione in prestito del giovane Capristo alla Caratese. Sempre il Lecce è alla ricerca di un portiere, possibile che Gomis torni al Torino per fine prestito.

Intanto, la Juve Stabia cerca di accelerare i tempi per un bomber [VIDEO]: il nome nuovo è quello di Giuseppe Caccavallo ed è possibile che l'attaccante possa arrivare a Castellammare, visto che ha avuto poco spazio finora nella Salernitana (10 presenze, di cui solo 1 da titolare). Il Foggia cerca un terzino destro e l'idea di Maicon per sostituire Angelo resta quella più concreta.