Una scossa di #Terremoto ha fatto tremare il Sud Italia. La scossa è stata registrata domenica mattina alle ore 6.25 in provincia di Foggia ed ha avuto una magnitudo di 4.0. I sismografi dell'INGV l'hanno avvertita sul Gargano, in prossimità del Lago di Varano. La scossa si è verificata a coordinate 41.85 N e 15.74 E a circa 22 km di profondità, vicino alla città di Cagnano Varano. Ci sono state segnalazioni in tutta la provincia foggiana, ma non nel Salento: fortunatamente non si registrano danni a strutture o persone.

Era da tempo che una scossa di magnitudo 4 non si verificava nel tacco d'Italia, ma questo terremoto conferma che nella parte meridionale dell'Europa gli eventi si stanno facendo sempre più frequenti.

Negli ultimi mesi, infatti, sono stati registrati terremoti in Grecia e Albania. Le scosse registrate nei mesi scorsi, sono state ancora più forti: a fine Gennaio la terra tremò in Grecia, con epicentro a pochi chilometri dall'isola di Creta e fu registrata una magnitudo 5.2. Dopo pochi giorni, esattamente il 27 gennaio, un'altra scossa di magnitudo 4.6 si registrò in Albania con ipocentro a 15 km. In entrambi i casi, ci furono segnalazioni in #puglia.

Ad inizio Aprile, forte scossa in Albania

L'8 Aprile scorso, ancora una volta, la terra è tornata a tremare. La scossa si è verificata ancora una volta nella zona Settentrionale dell'Albania ed ha avuto una magnitudo 5. L’epicentro è stato a 55 km circa a nord dalla capitale Tirana. L'evento è stato registrato con magnitudo 5.1 e ipocentro a 20 km.

I migliori video del giorno

Anche in questo caso, la scossa fu avvertita in Puglia, nel Salento e non solo: anche nelle province di Bari e Foggia. Nella scossa di domenica, invece, le segnalazioni ci sono state soltanto nella zona di Foggia e dintorni.

Insomma, anche se negli ultimi mesi sembra essersi placato il fenomeno sismico nel Centro Italia, con le scosse di terremoto che sono venute più rare, nella parte meridionale dell'Europa, i terremoti si susseguono e diventano sempre più frequenti. Con quest'ultima scossa, registrata in Puglia, la terra è tornata a tremare in Italia ed in tanti hanno vissuto momenti di paura. La speranza di tutti è che la situazione possa finire al più presto perchè la sensazione è orribile e le persone sono terrorizzate. Ogni volta che la terra si muove, scorrono nella mente di tutti le tragiche immagini dei terremoti del Centro Italia dei mesi scorsi. I sismologi non si sbilanciano e non possono prevedere se questo evento possa finire in breve tempo.

Meteo nel Salento: torna il sole

Intanto sul Salento torna il sole.

Dopo il freddo dei giorni scorsi, con temperature sotto alle medie stagionali, in questi giorni si attende l'alta pressione che porterà caldo e temperature miti, sempre oltre i 20 gradi. Le temperature minime saranno oltre i 10-11 gradi. Non sono previste precipitazioni nei prossimi giorni e, almeno per la prima parte della setrimana, anche il vento sarà moderato con mari poco mossi su entrambi i versanti. Insomma, temperature più "primaverili" rispetto ai giorni precedenti. #sisma