Torna a registrarsi il terremoto nell'Europa centro- meridionale. Dopo le scosse registrate in Grecia ed Albania di fine Gennaio, sono passati pochi mesi di tregua ed alle ore 15.53 di sabato è tornata a muoversi la terra. La sera di mercoledì 25 gennaio una #scossa di #Terremoto aveva colpito l'area centro- orientale del Mediterraneo, vicino all'isola di Creta, alle ore 19.51 (ora italiana): fu una scossa abbastanza forte, di magnitudo 5.2. La profondità del terremoto fu di 70 km.

Poi, venerdì 27 gennaio, un'altra scossa, leggermente meno forte, di registrata in Albania: magnitudo 4.6 con ipocentro a 15 km. In questo caso la scossa, pur essendo meno forte, fu avvertita nettamente in alcune zone della Puglia perchè l'ipocentro era molto più in superficie del precedente.

Anche il fatto che l'Albania sia più vicina della Grecia ha ovviamente influito.

Forte scossa in Albania

Ieri, come detto, la terra è tornata a tremare, alle ore 15.53. Secondo i dati preliminari diffusi dal Centro Euro- Mediterraneo, la scossa è stata inizialmente classificata con magnitudo 5.2, ma ufficialmente ha avuto magnitudo 5. L’evento è stato rilevato 55 km circa a nord da Tirana. L'evento è stato registrato anche dall'Istituto Ingv, secondo cui si è trattato di una scossa di magnitudo 5.1 con ipocentro a 20 km di profondità. La scossa è stata avvertita nelle zone di Taranto, Brindisi e soprattutto nella provincia di Lecce. Il terremoto è stato avvertito in un tutta l'area a sud del mediterraneo e anche nella zona del Montenegro si è stata avvertito nettamente. Segnalazioni in particolare nella regione costiera del Montenegro, mentre in Macedonia la scossa si è sentita non soltanto sulla costa ma anche distintamente nella parte nord occidentale del Paese.

I migliori video del giorno

Insomma, anche se negli ultimi mesi sembra essersi placato il fenomeno sismico, con le scosse di terremoto che sono venute più rare, ogni tanto tornano a registrarsi e hanno una potenza tale da essere avvertite da diversi Paesi attorno all'epicentro. Dal Sud Italia, alla Macedonia, dal Montenegro alla Grecia: da tutte le zone ci sono segnalazioni del terremoto che in realtà è avvenuto al centro dell'Albania. La speranza è che queste scosse possano pian piano finire del tutto, ma i sismologi su questo non si esprimono e, anzi, qualche settimana fa si è detto che non ci sono le condizioni per pensare ad una fine imminente delle scosse di terremoto. #Salento