Non soltanto il Lecce ha dovuto finire la gara contro il Trapani in 10 uomini [VIDEO], a causa della sua espulsione,ma dovrà fare a meno del suo bomber per una lunga squalifica. Bomber Di Piazza, dopo il fallo di reazione sull'avversario Marras è stato punito molto duramente dal Giudice Sportivo.

Ecco le decisioni del Giudice Sportivo

Squalificata lunghissima: in pratica, un mese di stop. Matteo Di Piazza, infatti, è stato squalificato per 4 turni. Questa la motivazione: "squalificato per aver colpito un avversario con una manata al volto, con il pallone non a distanza di gioco; dopo l'espulsione andava incontro all'arbitro afferrandolo per un braccio".

Una squalifica pesantissima per il #Lecce che adesso dovrà sopperire all'assenza del suo bomber per eccellenza. Infatti, sono state ben 6 le reti messe a segno da Di Piazza nelle prime 5 uscite stagionali. Dopo essere rimasto a secco al debutto in Coppa Italia, ha poi segnato una doppietta contro Pro Vercelli e Pordenone e ha segnato 1 rete contro Virtus Francavilla e, appunto, Trapani, alla seconda giornata in campionato [VIDEO]. Inoltre, arriva l'ammonizione per Claudio Vino e l'inibizione per il Presidente Sticchi Damiani, colpevoli entrambi di essere usciti dall'area tecnica. Inolte il Lecce ha subito una multa di 2.000 euro.

Eloquente il messaggio del Vicepresidente Corrado Liguori sulla sua pagina facebook: "complimenti!!!"

In vista della gara contro il Catania, il mister Roberto Rizzo dovrà sostituire Di Piazza e dovrà valutare le condizioni di Marino, Pacilli e Costa Ferreira.

#Lega Pro girone c #Serie C