Nel Salento il clima è pronto a cambiare nuovamente. Le piogge copiose della scorsa settimana e la grandinata nella zona di Otranto dei giorni scorsi [VIDEO]hanno provocato non pochi disagi. Nel mese di Settembre sono stati numerosi gli acquazzoni, alcuni dei quali hanno letteralmente mandato in tilt il traffico delle città: le foto di Maglie, Gallipoli, Nardò, Lecce erano molto chiare e alcune vie erano completamente impraticabili. Da non dimenticare, poi le tre trombe d’aria che hanno colpito la penisola salentina: la prima, colpì Porto Cesareo, ad inizio settembre e fu talmente forte da demolire la copertura di un locale commerciale e da ribaltare un camion.

La seconda colpì l’entroterra della provincia di Lecce: nella zona di Maglie e Martano furono sradicati alberi e divelti muri. La terza non ha provocato danni e fortunatamente, rimase lontana dalla terraferma e fu soltanto vista e fotografata a distanza da diversi curiosi nella zona di Gallipoli [VIDEO].

A queste condizioni climatiche, ovviamente, si era aggiunto anche un abbassamento delle temperature che aveva portato a climi decisamente più freschi delle medie del periodo, soprattutto ad inizio ottobre. Nelle prossime ore, si passerà ad un clima diverso: le temperature cambieranno ancora. In poche parole, arriverà in questo week end la cosiddetta “ottobrata romana”. Le temperature saranno nuovamente alte, ben oltre le medie del periodo. Nel Salento si registreranno temperature oltre i 25 gradi, con picchi anche di 27 gradi e c’è già chi si prepara a tornare a mare.

I migliori video del giorno

Le temperature minime saranno più vicine alle medie del periodo e si terranno tra i 16 ed i 18 gradi.

Le previsioni per i prossimi giorni sul Salento

Tra sabato e domenica si attendono temperature alte per il periodo. Le minime saranno vicine ai 15 gradi, mentre le massime andranno tra i 24 ed i 26 gradi. Il vento soffierà in modo debole- moderato da Nord- Nord Ovest. Previste raffiche di vento al massimo di 35 chilometri orari. Il mare Adriatico sarà mosso, mentre sullo Ionio si prevede un mare poco mosso o calmo. Lunedì il vento si abbasserà, fino a raggiungere raffiche di 12- 15 chilometri orari al massimo. Tra martedì e mercoledì arriverà lo Scirocco che renderà l'aria più umida e il clima più caldo. In tutte queste giornate, si prevede tempo sereno, con poche nubi che non porteranno a precipitazioni. La quota 0° C sarà sempre oltre i 3.500 metri.