Potrete vedere la foto del parapiglia a fine articolo, cliccando su "continua a leggere".

Tensione altissima al "Via del mare" dove si è giocato il big match più atteso della Serie C tra Lecce e Catania [VIDEO]. Gli spettatori sugli spalti sono stati circa 17 mila [VIDEO]. Dopo essere passati in svantaggio con la rete segnata su rigore da Lodi, i salentini sono riusciti a recuperare la gara con un gran bel gol di Matteo Di Piazza, appena subentrato a Torromino, che ha giocato una gara non perfetta. Un match molto equilibrata e fondamentalmente corretto, ma che ha avuto alcuni momenti di eccessiva tensione: alla fine del primo tempo si sono surriscaldati gli animi in due casi.

Si è creato già molto nervosismo quando, negli ultimi minuti del primo tempo, la sfera è arrivata vicino a mister Liverani che, d'istinto, l'ha colpita con un forte calcio. La palla ha sfiorato Aya che ha avuto da ridire ed in poco tempo si è creato il parapiglia vicino all'area tecnica di mister Liverani: tanto lavoro per l'arbitro che ha dovuto calmare gli animi. Tensione anche all'inizio del secondo tempo quando l'attaccante Davis Curiale è stato protagonista di una polemica con Cosenza che si è conclusa con una testata di Curiale a Cosenza: la terna non ha visto nulla. Curiale è stato letteralmente graziato con l'ammonizione.

Parapiglia all'ingresso negli spogliatoi

All'ingresso negli spogliatoi, alla fine del primo tempo, però, si è toccato il culmine del nervosismo.

Si è acceso un vero e proprio parapiglia all'ingresso degli spogliatoio nel quale sono stati protagonisti calciatori e dirigenti. Fortunatamente si è risolto tutto con l'intervento dell'arbitro e dei due guardalinee. Di seguito, la foto del caos che si è creato all'ingresso negli spogliatoi.