ABU DHABI , 22 gennaio 2014 - Boeing e i suoi partner di ricerca negli Emirati Arabi Uniti hanno fatto progressi nello sviluppo dei biocarburanti per l'aviazione sostenibile, trovando che le piante del deserto alimentate con acqua marina produrranno biocarburante più efficiente di altre materie prime già note .

Il Sustainable Bioenergy Research Consortium ( SBRC ), affiliata alla Masdar Institute of Science and Technology di Abu Dhabi, metterà alla prova questi risultati in un progetto che potrebbe sostenere la produzione agricola di biocarburanti in Paesi aridi, come ad esempio gli Emirati Arabi Uniti

"Le piante chiamate alofite si mostrano ancor più promettenti di quanto ci aspettasse come fonte di combustibile rinnovabile per i jet e altri veicoli ", ha detto il dottor Alejandro Rios , Direttore del SBRC .

"Il U.A.E. è diventato un leader nella ricerca sull'interazione tra terra del deserto e l'acqua di mare per far crescere materie prime per biocarburanti sostenibili con potenziali applicazioni in altre parti del mondo."

"Questo progetto può avere un impatto globale , dal momento che il 97 per cento dell'acqua della terra è oceano e il 20 per cento delle terre del pianeta è deserto", ha detto il dottor Rios .

Finanziato dalla Boeing , Etihad Airways e Honeywell UOP , il SRBC è dedicata allo sviluppo e alla commercializzazione di biocarburante dell'aviazione sostenibile , che emette tra il 50 e l' 80 per cento in meno di carbonio attraverso il suo ciclo di vita rispetto ai combustibili fossili.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto