Comprare un’automobile come se fosse una bibita in lattina è ora possibile a Nashville negli Stati Uniti, in una concessionaria che tratta prettamente usato plurimarche. Ogni autovettura viene presentata sul sito della startup Cervana.com, attraverso più di trenta foto e un viaggio virtuale alla scoperta delle loro caratteristiche. Una volta scelta l’auto, nel giro di venti minuti avviene l’acquisto online.

Il tempo necessario per controllare le credenziali dell’acquirente e scegliere la modalità di pagamento e poi, ad operazione eseguita, si decide se riceverla a domicilio o ritirarla direttamente da un distributore di Atlanta o di Nashville.

Una torre di vetro automatizzata

In quest’ultimo caso, la consegna avviene attraverso l’inserimento di una particolare moneta che viene ritirata dall’acquirente presso un chiosco automatico, dopo l’inserimento di un codice di sicurezza ricevuto durante l’acquisto online.

Il distributore che può ospitare fino a 20 vetture, ha le sembianze di una vera e propria torre di vetro automatizzata, connessa ad una sorta di juke-box, nel quale viene inserito il gettone. Una volta che l’automatismo è avviato dall’immissione della moneta, l’auto raggiunge il primo piano e dopo l'apertura delle porte di sicurezza l’acquirente potrà ritirarla. Tecnologia spettacolare al servizio del cliente, che può anche usufruire della consulenza del personale interno nel caso volesse avere ulteriori informazioni sul modello.

Una soluzione che prevede anche la riconsegna, entro una settimana, nel caso in cui il cliente non dovesse rimanere soddisfatto e un rimborso per lo stesso.

Potrebbe funzionare in Italia?

Un esempio ascrivibile alle ultime tendenze hi-tec, un valore aggiunto per chi cerca di emergere in un mercato sempre più saturo e vuole trovare soluzioni valide anche a livello pratico, considerando i vantaggi dello sfruttamento dello spazio in verticale, un buon modo per ottimizzarlo.

Certo, l’introduzione di tale servizio nel panorama italiano potrebbe non trovare subito una risposta tanto efficace, considerando il modo diverso di percepire l’auto da parte dei nostri automobilisti, molto più legati ad un contatto diretto con la vettura durante la scelta e all’assistenza diretta da parte di un professionista. Resta il fatto però che, questa è l’ennesima prova di come il settore automotive si stia avvalendo sempre di più di soluzioni ad alta tecnologia, a partire dalla progettazione fino ad arrivare alla vendita diretta.

 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto