Suscitano sconcerto le dichiarazioni rilasciate al giornale belga Het Laatste Nieuws dalla madre di Ibrahim Abdheslam, uno degli attentatori che venerdi scorso si è fatto esplodere nella capitale francese. Le indagini svolte in questi giorni hanno appurato che il kamikaze francese di 31 anni si è fatto saltare in aria  presso il Caffe Camptor Voltaire senza provocare vittime e, secondo la donna, questo giustificherebbe l’assenza di intenzioni da parte del terrorista di uccidere. Un eccesso di tensione l’avrebbe portato a rendersi colpevole dell’azione criminosa.

Pubblicità
Pubblicità

Un'esplosione casuale

Nonostante non abbia negato che il figlio negli ultimi tempi si fosse ritrovato spesso in terra siriana, dove secondo gli inquirenti nel 2014 sarebbe stato addestrato dal movimento jihadista, e che ultimamente avrebbe spostato maggiormente la  sua attenzione verso posizioni più radicali, secondo la donna nell'incontro avvenuto nei giorni precedenti con il figlio non vi era stata nessuna avvisaglia rispetto ad una sua intenzione di partecipare alla furia omicida jihadista.

Pubblicità

Ma lo sgomento sembra davvero non avere fine, soprattutto dopo che la madre di Ibrahim afferma che l’ordigno di cui era munita la giacca del figlio potrebbe essersi innescato casualmente.

Il fratello Salah Abdeslam

Alcun riferimento invece sul fratello 26enne in fuga, che è ancora ricercato dopo essere riuscito a sfuggire a un controllo degli agenti all’altezza della frontiera franco-belga nella mattinata di sabato, mentre insieme al fratello e ad un altro uomo stava raggiungendo il Belgio.

Salah Abdeslam, considerato dagli inquirenti il presunto artificiere, avrebbe preparato infatti le giacche e le cinture esplosive utilizzate dai kamikaze venerdì sera a Parigi . Residente in Belgio ma di nazionalità freancese come i fratelli, aveva preso a noleggio le due auto utilizzate dai terroristi, la Seat Leon e la Volkswagen Polo. La caccia all’uomo quindi continua, soprattutto dopo l’irruzione delle forze dell’ordine a Molenbeek, quartiere dove viveva con i fratelli e dove avrebbe reperito le armi, che non si è conclusa con la sua cattura .

 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto