A settembre, nel corso dello svolgimento del Salone dell'automobile di Francoforte in Germania, si era diffusa la notizia che una versione sportwagon della nuova berlina Alfa Romeo Giuliasarebbe stata creata e sarebbe arrivata nel corso del 2017. Adesso, a distanza di un paio di mesi da quell'indiscrezione, giunge la notizia che questa versione molto attesa della Giulia slitterà. Il motivo ancora una volta sarebbe la forte crisi economica del mercato cinese, laquale 'consiglia'ai vertici del biscione di puntare su altre vetture più facilmente spendibili in mercati che al momento godono di migliore salute, come quello americano e quello europeo.

Questo addirittura secondo qualcuno potrebbe portare anche al definitivo accantonamento di questa versione sportwagon, anche se al momento non vi sono conferme da questo punto di vista e dunque uno slittamento appare come la soluzione più probabile.

Il biscione punterà su altri veicoli?

I vertici della gloriosa casa automobilistica del biscione, con in primis il numero uno di FIAT Chrysler, l'amministratore delegato Sergio Marchionne, riterrebbero più opportuno per la crescita futura del brand automobilistico italiano puntare su vetture che potrebbero portare immediatamente dei risultati positivi ad Alfa Romeo, soprattuttoin termini di vendite e immatricolazioni. Da questo punto di vista appare molto probabile un anticipo della data di uscita sul mercato della nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta.

Questo a discapito della Giulia Sportwagon e anche del Suv che invece arriverà con ritardo sul mercato dei motori.

La situazione comunque al momento non è molto chiara. Probabilmente a Ginevra(il Salone dell'auto si terrà nel mese di marzo)si saprà qualcosa di più. In quell'occasione verrà svelata al mondo intero la gamma completa della nuova berlina Alfa Romeo Giulia e forse qualche indizio verrà svelato anche per quello che concerne l'eventuale data di uscita della versione Sportwagon.

Versione che comunque al momento non è stata ancora ufficialmente confermata dai dirigenti della storica casa automobilistica di Arese.

Segui la nostra pagina Facebook!