Vincenzo De Luca, neo governatore della Campania, ha presentato la sua giunta. Dopo la sospensione degli effetti della legge Severino da parte del Tribunale Civile di Napoli, l'ex sindaco di Salerno ha compiuto il suo primo atto da presidente della Regione con la nomina di una squadra che ha egli stesso ha definito 'valanga rosa' per sottolineare la presenza nella compagine governativa di ben sei assessori donna su otto.

Due soli gli esponenti del Pd in giunta, tra cui il fedelissimo Fulvio Bonavitacola, nominato vice presidente, mentre gli altri assessori sono esponenti del mondo accademico e della società civile.

Pubblicità
Pubblicità

Chi sono gli assessori di De Luca: deleghe e biografie.

Questi i nomi degli assessori nominati da De Luca con le rispettive deleghe e biografie:

  • Fulvio Bonavitacola, vice presidente e delegato all'Urbanistica e all'Ambiente. Deputato del Partito Democratico, sarà lui a guidare la Regione nel caso in cui, nei prossimi giorni, il Tribunale non dovesse confermare la sospensione della legge Severino per De Luca oppure la Corte Costituzionale non dovesse giudicare illegittima la stessa legge nel prossimo mese di ottobre.
  • Serena Angioli, Assessore ai Fondi Europei. Dirigente dell'Agenzia Nazionale per i giovani.
  • Lucia Fortini, avrà la delega per Politiche Sociali e Istruzione. Docente presso l'Università Federico II di Napoli in Metodologia e tecniche del servizio sociale;
  • Valeria Fascione, Innovazione e start up. Docente alle università Luiss e Sapienza e direttore del Businness Innovation Center dalla Città della Scienza;
  • Lidia D'Alessio, Assessore al Bilancio. Docente di Economia Aziendale all'università di Cagliari;
  • Sonia Palmieri, si occuperà di Risorse Umane. Esperta in pianificazione e gestione delle risorse umane;
  • Chiara Marciani, Assessore alla Formazione e alle Pari Opportunità. Esperta nella gestione dei Fondi Europei.
  • Amedeo Lepore, è il secondo esponente del Pd in giunta e gestirà la delega alle Attività Produttive. E' docente di Storia Economica alla Seconda università di Napoli e alla scuola di Management della Luiss.

Il presidente Vincenzo De Luca, ha mantenuto per sé le deleghe ai Trasporti, all'Agricoltura e alla Cultura, settori nei quali dovrebbero svilupparsi gli argomenti alla base del programma di governo di De Luca.

Le dichiarazioni del governatore De Luca.

Nella conferenza stampa di presentazione della sua giunta, De Luca ha voluto precisare che il suo compito è quello di risolvere i problemi, 'costi quel che costi'. Saranno mantenuti rapporti istituzionali con tutti i partiti, sia quelli che lo hanno sostenuto nell'elezione che quelli di opposizione con un'apertura verso la società civile e le competenze professionali, come già dimostrato dalla composizione della giunta, priva di tutti quei nomi che avrebbero fatto ipotizzare il 'pagamento' di una cambiale politica ai suoi discussi sostenitori in campagna elettorale, De Mita su tutti.

Pubblicità

Leggi tutto