Lungomare di Napoli. Con 1853 metri, i pizzaioli di Napoli, della Campania e di tutto il pianeta, realizzano il nuovo record della pizza più lunga del mondo. Riuniti sotto il motto “L'unione fa la pizza più lunga del mondo”, il 18 maggio 2016, la pizza napoletana entra nella storia dei Guinness World Record.

I pizzaioli internazionali, a Napoli, battono il precedente record stabilito ad Expo Milano 2015 con 1595 metri. Record che Expo 2015 strappava agli spagnoli, i quali detenevano il primato con la misura di 1141 metri.

Pubblicità
Pubblicità

Un grande lavoro di squadra, un grande lavoro dei migliori pizzaioli partenopei e campani, i quali hanno permesso questo strepitoso successo guidando in ogni sua fase la realizzazione dei quasi due chilometri di pizza. Rimandato ad oggi a causa del maltempo di domenica 15 maggio, i pizzaioli hanno potuto lavorare sotto un bel sole. A tratti anche molto caldo. Ad incitarli nella loro impresa, sono accorsi migliaia di partenopei e numerosissimi i turisti meravigliati, incuriositi dalla speciale pizza che veniva realizzata sotto i loro occhi.

Il via ufficiale

Il via ufficiale alle 13.20 con il sindaco di Napoli De Magistris e poi subito al lavoro. 5 forni, per la prima volta in assoluto a legna, hanno cotto le centinaia di metri di pizza. 5 forni in rappresentanza dei cinque continenti, ciascuno con il nome e i colori distintivi del continente rappresentato. Questo perché si è voluto rimarcare il carattere internazionale raggiunto dalla pizza, ormai diventato un prodotto alimentare di tutti i popoli.

Pubblicità

Da Napoli, però, si è rilanciato il messaggio che la pizza è fatta di pochi e semplici quanto essenziali prodotti alimentari: acqua, farina, salsa di pomodoro, olio extra vergine di oliva, mozzarella e basilico.

L'annuncio ufficiale del nuovo record

Grande esplosione di gioia tra i pizzaioli alla stesura dell'ultimo metro di pizza, quello che ha decretato l'abbattimento del precedente record. Ultimi metri impastati sul posto con farina e acqua, visto che l'impasto preparato era ormai terminato tutto. 

L'annuncio ufficiale è avvenuto dal palco installato per l'occasione alla Rotonda Diaz.

Ad annunciare il nuovo primato la giudice del World Guinness Record, accompagnata dai trepidanti maestri della pizza in cappellino rosso e maglietta ufficiale de “L'unione fa la pizza più lunga del mondo”. Una grande gioia e un'esplosione di coriandoli, hanno festeggiato il record pochi secondi dopo le fatidiche parole che hanno sancito il record mondiale. Incontenibile l'emozione dei pizzaioli, saliti tutti sul palco per prendersi ciascuno un pezzetto del successo tanto meritato. 

I sostenitori dell'evento

L'evento è stato sostenuto dal Comitato per l'inserimento della pizza nel Patrimonio culturale immateriale dell'umanità, dal Comune di Napoli, dall'Associazione dei Pizzaiuoli Napoletani e dai molti sponsor che hanno fornito le materie prime per realizzare l'impresa. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto