Decine e decine di segnalazioni giunte nella serata di ieri, sabato 30 maggio, su ciò che stava succedendo sulla strada statale Sette Bis - Via Nazionale delle Puglie, nel comune di San Vitaliano, piccolo centro abitato della Città Metropolitana di Napoli. Lunghe file di automobili nei pressi della notissima paninoteca 'da Gino', a causa dell'apertura della novità del cosiddetto 'Gino Drive', l'ultima (in ordine di tempo) invenzione dell'imprenditore Gino Ferrante per sfidare l'emergenza coronavirus. Traffico in tilt e circolazione bloccata hanno reso necessario l'intervento degli agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza della Polizia di Stato - reparto stradale di Nola.

Cosa è il 'Gino Drive'

Niente tavoli e posti a sedere, zero file dietro l'ennesima linea gialla che segna il distanziamento sociale tra clienti e avventori, niente pareti di separazione in plexiglass. Il 'Gino Drive' è una sorta di circuito collegato alla paninoteca 'Da Gino', nato per rispettare le normative vigenti in materia di contrasto e contenimento dell'emergenza epidemiologica. Si tratta di una vasta area ristoro, attiva dalle 19 di lunedì 25 maggio, dove è possibile ordinare il panino preferito e mangiarlo altrove, in modalità d'asporto. La trovata geniale funziona così: il cliente arriva all'interno della propria autovettura e, senza scendere dal veicolo, ritira il cibo, precedentemente ordinato mediante l'apposita applicazione per smartphone.

La migliore soluzione possibile ai tempi delle misure restrittive imposte dalla Covid-19.

Cosa è accaduto ieri sera

Già dal tardo pomeriggio di ieri sera, complice la movida del fine settimana, la paninoteca da Gino è stata letteralmente presa d'assalto da clienti provenienti da ogni parte della provincia di Napoli e della Campania.

Lungo la strada statale 7/bis si è creata una lunga fila di automobili, circa un chilometro e mezzo di traffico che ha reso necessario l'intervento delle forze dell'ordine per regolare e gestire il flusso viario e ristabilire la regolare circolazione stradale. Adì un certo punto della serata il proprietario del locale, vista la notevole e inaspettata affluenza di avventori ormai diventata ingestibile, si è visto costretto a chiudere anticipatamente il locale.

Il servizio di asporto 'Gino Driver' è stato sospeso per evitare nuovi episodi di caos e confusione. A comunicare la decisione è stato lo stesso imprenditore Gino Ferrante attraverso la pagina ufficiale Facebook del locale di San Vitaliano. "Ieri sera eravate in troppi, avete superato ogni aspettativa. Voglio precisare che io stesso, dopo un confronto con le forze dell'ordine locali, ho deciso di mia spontanea volontà di sospendere il servizio, viste e considerate le notevoli difficoltà nella gestione del traffico automobilistico", si legge nel post.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!