Settimana Lavorativa di 35 Ore, dalla Francia all'Olanda, Paesi più all'avanguadia nel progresso sociale, oltre che nel progresso tecnologico. I cittadini francesi da anni sono riusciti a far valere i propri diritti, con l'introduzione della settimana lavorativa di 35 ore. Fa notizia, il recente tentativo, da parte dell'attuale governo in Francia, di eliminare le 35 ore, sembra qualcosa fuori dal tempo, tra l'altro, da parte di un governo di sinistra!

Manifestazioni di Protesta dei Cittadini Francesi

Le ondate di protesta dei cittadini francesi non si è fatta attendere, lo spirito di libertà, nei cuori e nelle menti dei francesi, è dimostrato ancora una volta sul campo, con la grande partecipazione, da settimane, a continue iniziative di protesta, per far valere questo diritto acquisito. L'orario di 35 ore è un ottimo provvedimento, iniziativa, per contribuire a creare un lavoro per tutti.

L'obiettivo dei governi, dei politici, non deve limitarsi a ridurre dello 0,50% il tasso di disoccupazione e considerarsi abbastanza soddisfatti, ma varare provvedimenti, misure, leggi, per portare vicino allo zero le Persone senza lavoro.

Priorità: Creare Posti di Lavoro

La priorità, è la creazione di posti di lavoro per i giovani, donne e uomini. Una triste, inaccettabile realtà, in molti Stati dell'Unione Europea, con milioni di giovani, donne e uomini over 40, over 50, over 55 senza lavoro. Ed allo stesso tempo, da non dimenticare anche la situazione dei milioni di lavoratori precari, malpagati, senza tutele. Sono necessarie soluzioni più decise, coraggiose, più adeguate ai tempi.

Da 40 a 35 ore settimanali, per legge, in tutta l'Unione Europea.

Vantaggi della Settimana Lavorativa di 35 Ore

Tra i vantaggi della riduzione dell'orario di lavoro ci sono, ad esempio, la riduzione dello stress: un gran numero di esperti, nello specifico psicologi del lavoro, evidenziano il fatto che lo stress (per il carico di lavoro, il numero ore di lavoro) colpisce il 25% dei lavoratori, ed è causa di circa il 50% di assenze dal posto di lavoro, con conseguenze negative sulla produttività.

Con le 35 ore si registra una maggiore motivazione del personale, con aumento della produttività e degli utili netti. Sono favorevoli alla riduzione dell'orario di lavoro settimanale illustri economisti, docenti universitari, sociologi e gli imprenditori più innovativi. I lavoratori lavorano meglio. Come dimostrano i dati relativi ai Paesi europei che hanno già ridotto l’orario di lavoro settimanale come la Francia e l'Olanda.

Una ricerca recente da parte dell'Università di Melbourne ha evidenziato il fatto che i lavoratori con 25 ore di lavoro alla settimana danno il meglio delle proprie capacità.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!