K5 di Lenovo è un device entry-level dual-Sim, il primo disponibile in Italia  sotto questo brand. Fino ad ora erano presenti ufficialmente solo quelli della linea Moto di Lenovo, ex Motorola.  Tale brand, conosciuto ed apprezzato da parte dei consumatori nel campo PC, presenta un device low-cost ed ha i suoi lati positivi ma anche negativi.

Design e Qualità costruttiva

Dal punto di vista del design ha un form factor abbastanza arrotondato che favorisce l’impugnatura e l’ergonomia.

Pubblicità
Pubblicità

Le sue dimensioni sono di 142 x 71 x 8 mm per 142g di peso. La parte anteriore ricorda molto un Samsung Galaxy S2, la cosa che lo rende interessante e lo distingue da altri device è la parte posteriore.

La scocca in metallo all’apparenza può far apparire il dispositivo come un unibody ma in realtà ha una back cover  e la batteria removibile.

Display

Il pannello display è un semplice IPS 5 pollici HD (1280x720). Si comporta abbastanza bene il sensore luminosità automatica sotto la luce diretta del sole, adattando in maniera reattiva la retro-illuminazione.

Gli angoli di visione sono buoni, ed anche il trattamento oleofobico del vetro è da apprezzare, una feature che non si trova su tutti gli Smartphone di questa fascia di prezzo. 

Hardware & Sistema

Il Lenovo Vibe K5 monta un Qualcomm Snapdragon 415 octa core da 1,4 Ghz e una GPU Mali 405, 2GB di RAM, e 16 GB di Memoria integrata. Nel sistema abbiamo la possibilità di settare la micro Sd come memoria principale di archiviazione. Il SoC di questo smartphone non è per i gamer,  ma qualche giochino con grafica non impegnativa viene gestito senza problemi.

Pubblicità

Con titoli impegnativi come Real Racing abbiamo una giocabilità non soddisfacente con frame rate basso e tempi di caricamento lunghi che fanno desistere. La fluidità delle applicazioni e del sistema è invece buona anche la navigazione con browser di sistema Chrome. La connettività LTE di cat. 4 fino a 150 Mbps in download e 50 in upload. La ricezione del telefono è buona e non ho avuto problemi anche in zone isolate. Completando il lato connettività: abbiamo Wi-Fi monobanda che supporta lo standard b/g/n e bluetooth 4.0.

Il device monta un sistema operativo basato su Android 5.1 con interfaccia proprietaria Vibe UI personalizzata solo a livello estetico, non vi sono effettivamente funzionalità o feature introdotte dalla casa cinese. Possibilità di cambiare il tema mediante app temi del produttore e scegliere fra uno dei sei preinstallati.

L’altoparlante di sistema stereo è la chicca di questo device, infatti supporta il sistema Dolby Atmos. L’audio riprodotto è di qualità ottima rispetto ad altri device di fascia bassa, con possibilità di settare l’equalizzazione audio in diverse configurazioni nell’app Dolby Atmos.

Pubblicità

Unico difetto degli speaker che sono posti nella parte posteriore e se posto il device su un tavolo o su una superficie piana, l’audio verrà attutito. 

Fotocamera

Rapportando il telefono alla fascia di prezzo a cui viene offerto, non è male. Gli scatti della fotocamera posteriore da 13 megapixel soffrono con poca luce ma tutto sommato le foto con buona illuminazione vengono bene. La fotocamera anteriore nulla di particolare, un po' sottotono rispetto a quella posteriore. I video registrati con fotocamera posteriore in full-hd non sono particolarmente fluidi e stabilizzati.

Pubblicità

Batteria

Il dispositivo monta una batteria da 2750 mah removibile, che ci permette di arrivare a sera con utilizzo oculato. Se viene stressato, il device dovrà essere collegato a corrente prima di cena per arrivare a fine giornata soprattutto se utilizzate molto la connessione dati in 4G. Nel complesso la durata batteria è buona andando ad analizzare la fascia di prezzo del prodotto.

Prezzo

Acquistabile su Amazon ad un prezzo intorno ai 130 euro, e su altri store come Ebay ad un prezzo di 153 euro, mediamente si trova al di sotto dei 160 euro on-line.

Leggi tutto