La Juventus, nei prossimi mesi, valuterà tutti i giocatori della sua rosa per capire chi potrà rimanere a Torino e chi no. Uno dei calciatori che, alla ripresa del campionato, dovrà cercare di riconquistare la fiducia del club bianconero è Federico Bernardeschi. Il numero 33 juventino è giovane, talentuoso e italiano e per questo motivo la Juventus valuterà con attenzione il suo futuro. Ma se il rendimento sarà quello degli ultimi mesi, il rischio che Bernardeschi finisca sul mercato è alto. Ma ci sono molte buone ragioni per credere che il ragazzo classe 94 possa sfruttare la ripartenza del campionato per convincere Maurizio Sarri a puntare su di lui.

Juventus ci sono tanti buoni motivi per credere ancora in Bernardeschi

Nell'estate 2017, la Juventus decise di fare un grande investimento su Federico Bernardeschi. Il club bianconero spese 40 milioni di euro per strapparlo alla Fiorentina. Con Allegri, il ragazzo classe 94 ha dimostrato di poter essere un giocatore importante per la Juventus e diede ampia dimostrazione delle sue qualità nella grande sfida di Champions contro l'Atletico. Quella notte Bernardeschi fece una partita incredibile fornendo l'assist per 1-0 di Ronaldo e procurandosi il rigore del definitivo 3-0. Quella partita sembrava aver sancito la svolta definitiva per il numero 33 juventino, ma con l'arrivo di Sarri tutto è cambiato.

Il nuovo tecnico lo ha schierato spesso da trequartista e in questa posizione Bernardeschi si è perso.

Sarri ha deciso di cambiargli ancora ruolo e lo ha provato come mezzala. Adesso il numero 33 juventino è davanti ad un bivio e la Juventus deve decidere se puntare ancora su di lui. Bernardeschi è giovane e per questo il club bianconero vorrebbe provare a dargli ancora una chance.

Inoltre, l'esterno classe 94 è italiano e la Vecchia Signora vuole confermare in rosa uno zoccolo duro di calciatori nostrani. Infatti, questo è uno dei punti di forza della Juventus, perché avere una base di giocatori nati nel nostro paese serve per insegnare ai nuovi acquisti cosa significhi indossare la maglia bianconero.

La Juventus riflette

La Juventus ha tanti buoni motivi per poter credere ancora in Bernardeschi, ma potrebbe avere anche dei buoni motivi per cederlo. Infatti, il club bianconero ha già acquistato Kulusevski che gioca proprio in una zona di campo simile a quella del numero 33 juventino. Inoltre, quando aprirà il mercato, sarà complicato acquistare nuovi giocatori, perché l'emergenza sanitaria inevitabilmente cambierà il calciomercato. Dunque, Bernardeschi potrebbe diventare un'ottima pedina di scambio. Perciò saranno mesi di riflessione per la Juventus che dovrà prendere una decisione definitiva in merito all’esterno toscano. Ma molto dipenderà anche dallo stesso Bernardeschi, se il ragazzo sarà in grado di convincere Sarri il suo futuro potrebbe essere ancora a tinte bianconere.

Quando ripartirà la stagione sportiva si giocherà ogni 3 giorni e al tecnico della Juventus serviranno diverse alternative. Dunque, questa potrebbe essere la chance che Bernardeschi aspettava alternarsi con i titolari e dimostrare di essere ancora il grande giocatore visto lo scorso anno nella gara contro l'Atletico Madrid.

I segreti dell'esterno della Juventus

Uno dei motivi per il quale Federico Bernardeschi è apprezzato dall'ambiente bianconero è la sua grande professionalità. Il numero 33 juventino lavora sempre con grande intensità e il suo modello da questo punto di vista è Cristiano Ronado. Inoltre, l'esterno toscano accetta sempre le scelte dei propri allenatori e se Sarri gli chiederà di giocare come falso nueve c'è da scommetterci che non si tirerà indietro.

Ma Bernardeschi è anche un ragazzo sensibile e nei mesi scorsi le critiche dei tifosi juventini lo ferirono parecchio. Inoltre, il numero 33 juventino, rispetto ai suoi compagni di squadra, preferisce viaggiare piuttosto che giocare alla playstation. Infatti, Bernardeschi ha girato il mondo ha fatto un safari in Africa, ha percorso la Route 66 e ha voluto conoscere usi e costumi dei paesi che ha visitato. Ma adesso per Bernardeschi sarà un po' più difficile girare il mondo zaino in spalla, visto che la sua compagna Veronica Ciardi lo ha reso papà. Il numero 33 della Juventus ha vissuto la paternità in modo assolutamente privato, non ha fatto annunci su Instagram come fanno tutti. Ma ha custodito gelosamente l'emozioni stupende che le ha dato la nascita della piccola Deva.

Bernardeschi è speciale anche per questo, perché nonostante la giovane età, ha valori unici. Inoltre, nelle ultime settimane, l'esterno toscano è sceso in campo per aiutare l'Italia. Nella giornata di ieri venerdì 24 aprile, il numero 33 juventino ha piegato che sosterrà l'iniziativa "Spesa sospesa" lanciata da Carrefour e banco alimentare.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!