L'istituto Demopolis in data 11 aprile 2014, rende noto il suo ultimo sondaggio politico elettorale condotto dal 7 al 9 aprile. Sarà interessante seguire il trend degli ultimi 45 giorni mettendo a confronto le intenzioni di voto ai partiti, il dato totale alle coalizioni e l'effetto sulla nuova legge elttorale Italicum, rispetto ai dati del 20 febbraio.

Variazioni percentuali pesanti riguardano Forza Italia, il Partito Democratico e non il Movimento 5 Stelle. C'è la novità di vedere il Nuovo Centrodestra unito all'Unione di Centro, e grosse differenze anche per le coalizioni di Centrosinistra e Centrodestra.

Ora entriamo nel dettaglio.

Sondaggi elettorali per le Politiche: Demopolis 11 aprile 2014

Il PD è stimato al 34,0%, sicuramente il passaggio da Letta a Renzi come Premier ha dato i suoi frutti, nonostante la contrarietà di una minoranza del partito, gli italiani hanno evidentemente apprezzato il coraggio di Renzi, la sua alta capacità comunicativa, e mostrano fiducia anche se dalle parole ai fatti, manca ancora molto. L'ascesa è pari al 4,0%.

Dato pessimo e contrario nel trend rispetto al PD, quello del partito Forza Italia stimato solo al 18,0%.. La simpatia di Berlusconi per Renzi suggellata con l'accordo del Nazareno sulle Riforme e soprattutto sulla legge elettorale, non è piaciuta a tutti gli elettori e nemmeno all'interno del partito stesso.

I problemi giudiziari hanno messo in ombra l'ex Cavaliere e gli elettorali fanno fatica a credere in Forza Italia senza la leadership di Berlusconi. Rispetto a un mese e mezzo fa, si registra un -4,0%.

Il M5S viene indicato al 23,0%, in realtà rimane stabile nonostante le mille vicende interne discutibili e la grande opposizione fatta al Governo Letta e poi a quello di Renzi, possibile?

NCD+UDC+PPE, il dato stimato ad oggi è del 6,5%, facendo un confronto rispetto al passato, risultato della somma dei singoli partiti all'epoca sondati, rimane più o meno stabile.

Si muove poco la Lega Nord indicata al 4,0%, in rialzo solo dello 0,2%, questo nonostante la politica antieuropeistica con stop all'Euro? Da altri sondaggi politici di altri istituti, risulta essere sottovalutato il partito di Salvini, vedremo.

Fratelli d'Italia-AN passa dal 3,1% al 3,5%, tutto sommato una variazione positiva anche se non sufficiente per superare la soglia di sbarramento del 4,5% prevista dell'Italicum, aumenta il dato di "Altri di CDX" dallo 0,3% all'1,0%.

Il totale della coalizione del Centrodestra scende dal 36,0% al 33,0%, evidentemente conseguenza del calo berlusconiano.

Scelta Civica come tutte le liste sotto il 2% non viene conteggiata singolarmente, era all'1,5% in precedenza. Il Sel rimane stabile al 3,0%, mentre "Altri di CSX" fanno registrare l'1,0%, appena mezzo punto in più.

Grazie al PD aumenta di tre punti la coalizione del Centrosinistra, dal 35,0% al 38,0%. Se si votasse oggi alle Politiche, non ci sarebbe nemmeno il ballottaggio, infatti superando la soglia minima del 37% necessaria per ottenere il premio di maggioranza al primo turno, e con il M5S di Grillo troppo indietro e che concorre da solo, sarebbe vittoria netta.Vogliamo ricordare che l'insieme degli "Altri partiti" viene indicato al 6,0%.



Teniamo anche in considerazione che la somma tra indecisi e astenuti da un totale del 33,0%, molto più basso rispetto alla media di altri Sondaggi politici. Cosa ne pensate di questo sondaggio elettorale di Demopolis?

Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la pagina Silvio Berlusconi
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!