Anche stavolta sembra rimasto inascoltato, almeno per il momento, il nuovo appello di Papa Francesco per la concessione di amnistia o indulto nell'anno del Giubileo Straordinario della Misericordia. Il nuovo appello del Pontefice per le misure straordinarie di clemenza generale a favore dei detenuti e contro il sovraffollamento carceri è contenuto nel messaggio letto tre giorni fa dal cardinale Peter Turkson nel corso della Conferenza svoltasi a Roma dal titolo "Nonviolence and Just Peace: Contributing to the Catholic Understanding of and Commitment to Nonviolence".

Amnistia e stop alla pena di morte: nuovo appello del Pontefice

Il Santo Padre, durante l'iniziativa promossa dal Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace in collaborazione con il Movimento Pax Christi, ha in particolare ribadito "le richieste rivolte ai responsabili degli Stati, in questo Anno Giubilare. L'abolizione della pena di morte - si legge nel messaggio del Papa - là dove essa è ancora in vigore. Insieme alla possibilità - ha aggiunto - di un'amnistia e la cancellazione o la gestione sostenibile - ha spiegato il Pontefice - del debito internazionale degli Stati più poveri". A tre giorni dall'appello di Papa Francesco nessun intervento da parte dei politici in Italia, a parte la soddisfazione espressa da Rita Bernardini, presidente onorario dell'associazione "Nessuno tocchi Caino", in prima linea per la concessione di amnistia o indulto.

Rita Bernardini: Papa Francesco ha il senso profondo dello Stato

"Papa Francesco - ha scritto Rita Bernadini su Facebook commentando l'appello del Pontefice - ha il senso profondo dello Stato di diritto e della Giustizia giusta.

Altro che - ha sottolineato la dirigente radicale - Parlamento, Governo e compagnia bella!". Adesso, dopo il nuovo appello del vescovo di Roma, si resta attesa di capire che subirà un'accelerazione e un'inversione di tendenza l'esame dei quattro disegni di legge per indulto e amnistia in corso in commissione Giustizia a Palazzo Madama presieduta dal senatore di Area popolare (Ncd-Udc) Nino D'Ascola.

Segui la pagina Papa Francesco
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!