Aumenta la tensione nella Penisola coreana. A causa della minaccia nucleare della Corea del Nord, i governi della corea del sud, Stati Uniti e Giappone hanno deciso di condurre un’esercitazione navali missile congiunta. Da quanto si legge su Yonhap, l’operazione di prova si svolgerà al largo della costa della Penisola coreana e il Giappone.

Comincerà martedì 12 dicembre e durerà due giorni domani, secondo il ministero della Difesa giapponese, Itsunori Onodera. L’esercitazione avrà come obiettivo l’addestramento per l'intercettazione dei missili.

Questa è la sesta parte di una serie di esercitazioni iniziate nel 2016 ed è la risposta ad un nuovo lancio da parte del regime di Pyongyang.

Le manovre dell’esercitazione contano con la partecipazione di cacciatorpediniere della Corea del Sud, due cacciatorpediniere americani e una nave da guerra Chokai del Giappone. Le navi sono equipaggiati con il sistema Aegis per l’intercettazione di missili e dispongono di un sistema di rilevazione informatica. L’operazione di esercitazione è stata approvata da funzionari della difesa sudcoreani e nordamericani e ha come obiettivo principale mettere in sicurezza la popolazione della Penisola coreana e anche il territorio americano.

Segui la nostra pagina Facebook!