Matteo salvini non ci sta ad assistere in silenzio alla nascita di un governo M5S-PD. Il leader della Lega, infatti, si è scagliato duramente in diretta su Facebook contro una possibile intesa tra i dem e i pentastellati: "È un accordo che va contronatura ed è un'evidente presa in giro nei confronti degli italiani. Se fossi un elettore dei Cinque Stelle - ha tuonato il leghista - avrei vergogna". Parole pesantissime che vanno direttamente a colpire al cuore l'elettorato grillino, già parecchio scosso per le giravolte politiche di Luigi Di Maio, passato con nonchalance dall'ipotizzare un governo con la Lega ad abbracciare i vecchi nemici del Partito Democratico.

Pubblicità
Pubblicità

Salvini ha, inoltre, sottolineato la totale incoerenza da parte del Movimento Cinque Stelle nella gestione delle trattative di governo: "Non comprendo davvero come i 5S possano dialogare una settimana con noi ed una con il Pd, per me la coerenza è importante. Sono stato eletto con la Lega ed il centrodestra e sono alternativo alla sinistra. Non cambio di un millimetro".

Infine arriva anche la stoccata del leader leghista sul tema immigrazione: "Vi immaginate cosa potrebbero combinare insieme Pd e Cinque Stelle sull'immigrazione?

Pubblicità

Io non oso farlo".

Le parole forti utilizzate da Matteo Salvini contro l'ipotesi di un governo spostato nettamente a sinistra sembrerebbero aver anche ricompattato lo schieramento di centrodestra, lacerato nelle ultime settimane dalle continue uscite pubbliche (alcune piuttosto infelici) di Silvio Berlusconi contro i grillini ("Potrebbero soltanto pulire i cessi a Mediaset"). Infatti, il leader della Lega, interrogato dai giornalisti in merito ad una possibile rottura politica con il patron di Forza Italia, ha risposto così: "No, non vedo per quale motivo dovrei cambiare la mia idea ogni quarto d'ora, non sono come Renzi e Di Maio. Mi presento alle elezioni con una squadra e vado con quella".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini M5S

La reazione dei dem: "Salvini dovrebbe solo tacere"

È altrettanto dura la risposta del PD a Salvini, accusato da Maurizio Martina di aver "raccontato agli italiani solo bufale". Per il reggente dei dem, infatti, se ad oggi l'Italia non ha ancora un governo la colpa sarebbe solo da ascrivere al leader della Lega: "Salvini dovrebbe solo stare zitto perché è colpa sua se siamo arrivati fino a qui dopo 50 giorni di tira e molla, di caos e di scontri.

Lezioni da lui non ne prendiamo.".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto